cartelletta – Magnetic Folder

Nome artefatto: Magnetic Folder
Tipologia di appartenenza: cartelletta
Produttore: auto-produzione
Designer: Cristina Toledo
Anno e luogo di produzione (se reperibile): 2004-2006, Cristinatoledo Studio, Valencia, Spagna
Dimensioni: disponibile in misure che vanno da iso A6 ad iso A3
Costo di produzione (se reperibile):
Prezzo al pubblico/gratuità (se reperibile):

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto

a) Contenere / conservare
prima o dopo la lettura
   

This slideshow requires JavaScript.

Continue reading

Advertisements

Occhiali da lettura

Nome artefatto: W-eye
Tipologia di appartenenza: Occhiali da lettura
Produttore: Doriano Mattellone (Mattellone srl)
Designer: Matteo Ragni
Anno e luogo di produzione (se reperibile): 2010
Dimensioni:  variabili da modello a modello
Costo di produzione (se reperibile): /
Prezzo al pubblico/gratuità (se reperibile): 314 Euro lenti escluse

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto

b) Da utilizzare durante
la lettura

1)Almeno 3 immagini

This slideshow requires JavaScript.

Continue reading

CHIESA-confessionale

Scheda CONTESTI

Nome contesto: CHIESA

Tipologia: luogo di culto

Declinazione specifica: confessionale

Individuare a quale categoria appartiene il contesto:

CATEGORIA b) contesti neutri

1) Almeno 3 immagini

This slideshow requires JavaScript.


2) Descrivere il contesto nelle sue variabili ambientali (spaziali, dimensionali, di luce), di organizzazione   (500 parole max)

Il confessionale è una struttura situata all’interno di una Chiesa, generalmente nelle zone laterali o comunque il più isolato possibile, poiché l’azione che vi avviene dentro è molto personale e riservata (confessione).

Lo spazio, il cui accesso avviene attraverso una porta, è diviso in due ambienti da una parete con una finestrella (aperta o bucherellata, a seconda dei casi): uno è dedicato al confessore, l’altro dedicato al penitente e, a seconda di chi deve ospitare, lo spazio è strutturato diversamente.

L’ambiente è di dimensioni ridotte in quanto deve contenere solo una persona in ciascuno scompartimento per un breve periodo di tempo. Nell’ambiente dedicato al confessore vi è una seduta, per consentire di mantenere una posizione comoda poiché la permanenza nel luogo può essere prolungata, un appendiabiti per appendere la stola (pezzo di stoffa simile a una sciarpa da portare al collo), un ripiano dove riporre eventuali libri (sacri); nell’ambiente dedicato al penitente un gradino imbottito per consentire al penitente di inginocchiarsi senza dolore alle ginocchia ed eventualmente, i testi di alcuni preghiere da recitare durante l’atto della confessione; entrambi gli ambienti sono dotati di una luce (generalmente non troppo forte) poiché il luogo è chiuso e non consente l’ingesso di luce dall’ambiente circostante ed, infine, da una lucina posta all’esterno che permetta di capire se il confessionale è occupato o meno. Continue reading

PERSONALIZZARE – mettere il nome

Scheda AZIONI

Nome azione: PERSONALIZZARE

Declinazione specifica: nominare-segnalarne la proprietà (mettere il nome)

Individuare a quale categoria appartiene l’azione

c) Azioni contestuali alla lettura:

1)Almeno 3 immagini

This slideshow requires JavaScript.

2)Descrivere l’azione come se si stesse narrando uno storyboard (500 parole max)

si prende il libro >si svolta la copertina >sulla prima pagina si segna il proprio nome, per far si che si riconosca di chi è il libro.

Continue reading