tools&templates

In questa pagina si troveranno indicazioni e materiali esplicativi delle varie attività e consegne del corso:

– i format delle schede con cui documentare i vari ambiti di analisi (azioni, contesti, artefatti per la lettura) oggetto delle esercitazioni di ricerca (fase 1);

– i format delle tavole da consegnare per la fase di scenario;

Format Scenari – Fase 1 (utenti)_ LAYOUT_A3_SCENARIO_UTENTI (da consegnare l’11 novembre)

Format Esercitazione 4_ LAYOUT_A2_SITUAZIONI (da consegnare il 28 ottobre)

3. Scheda ARTEFATTI (consegna 25 ottobre)

Nome artefatto:
Tipologia di appartenenza:
Produttore:
Designer:
Anno e luogo di produzione (se reperibile):
Dimensioni:
Costo di produzione (se reperibile):
Prezzo al pubblico/gratuità (se reperibile):

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto

a) Contenere / conservare
prima o dopo la lettura
b) Da utilizzare durante
la lettura
c) Artefatto complementare alla lettura

1)Almeno 3 immagini

2)Descrivere l’artefatto nel momento del suo utilizzo/applicazione, , evidenziando in particolare l’aspetto più strettamente legato alla lettura (500 parole max)

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano l’artefatto

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche dell’artefatto.

Qualità morfologiche

Rispondere in maniera discorsiva (max 500 parole) toccando i punti di seguito elencati, se rilevanti.

Indicare 2 tag che identifichino le qualità morfologiche dellartefatto.

a) L’artefatto è composto da un unico pezzo o da più componenti? Se si Quali?

b) Fa riferimento ad una geometria primitiva? Se si quale?

c) Comprende parti mobili (sportelli, cerniere, ecc..) o è un oggetto statico?

d) Con quale tecnica produttiva sono realizzati i componenti dell’artefatto?

e) Se composto da più parti, con quale tecnica sono assemblate le componenti principali dell’artefatto?

f) L’artefatto è disassemblabile in fase di dismissione dello stesso?

g) L’artefatto è riciclabile/riutilizzabile?

Qualità espressivo/sensoriali

(rispondere in maniera discorsiva, max 500 parole, toccando i punti di seguito elencati, se rilevanti)

Indicare 2 tag che identifichino le qualità espressivo/sensoriali dellartefatto.

a) L’artefatto è composto da un unico materiale o da più materiali? Elencali.

b) Ci sono componenti/parti progettate per entrare in contatto con l’utente?

c) Descrivi con 3 aggettivi le sensazioni veicolate dalla scelta del colore dell’artefatto

d) Descrivi con 3 aggettivi le sensazioni veicolate dalla scelta del materiale dell’artefatto

Qualità funzionali

(rispondere in maniera discorsiva, max 500 parole, toccando i punti di seguito elencati, se rilevanti)

Indicare 2 tag che identifichino le qualità funzionali dellartefatto.

a) L’artefatto è finalizzato al raggiungimento di un risultato (funzione primaria)?Quale?

b) L’artefatto svolge più funzioni? Quale è la funzione principale, quali le secondarie/accessorie?

c) La comprensione della destinazione d’uso è chiara? (ergonomia cognitiva)

d) L’utilizzo è facile e confortevole? (ergonomia formale)

e) In che modo l’artefatto entra in relazione con la lettura o il supporto (libro, rivista..)? Lo coadiuva, lo influenza, lo condiziona, lo limita, lo ostacola… etc. ? (dettagliare 200 battute)

f) Viene usato in maniera individuale, in gruppo, o necessita di un numero di persone definito per poter essere utilizzato?

g) Si usa da solo o insieme ad altri artefatti (oggetti complementari?)

h) Può essere sostituito da altri oggetti che svolgono funzione analoga, simile (sostitutivi propri e impropri)?

i) E’ un artefatto che può essere autoprodotto o personalizzato?

j) Ha usi impropri?

k) Esistono quante e quali varianti (funzionali: bambini/anziani, culturali: oriente/occidente) di questo artefatto? In cosa differiscono tra loro?

l) L’artefatto richiede una competenza specifica per essere usato? Quale?

m) Viene utilizzato in un contesto specifico? Quale?

n) Si utilizza in pubblico o in privato?

o) Quanto tempo richiede il suo utilizzo?

p) Quali sono gli aspetti positivi di questo artefatto? E quelli negativi?

q) Come questo artefatto potrebbe essere migliorato, reso più fruibile, più piacevole, più efficace, anche per un bacino di utenza più esteso (persone diversamente abili, di differenti nazionalità/etnie/religioni, etc…?)

r) E’ un artefatto che implica un coinvolgimento mentale?

s) L’artefatto è finalizzato alla modifica del supporto/contesto? In modo reversibile o irreversibile?

NB. Ogni gruppo riceverà 3 artefatti e per ciascuno dovrà sviluppare 2 schede. Inoltre ogni gruppo individuerà altri 4 artefatti (una scheda per ciascuno). Si richiede di prestare particolarmente attenzione alla selezione di artefatti ad alta componente di design e attinenti alla lettura.

1 mensola segnalibro borsa
2 scaffale, segnapagina, cartelletta
3 contenitore, sovracopertine, cinghie
4 classificatori, post-it, nastro adesivo
5 teca, luce/lampada, elastico
6 vetrina, sovracopertina, adesivo per nascondere il prezzo
7 fermalibri, guanti, kit da confezione regalo
8 comodino, graffette, pistola codice a barre
9 archivio, banco lettura, shopper
10 evidenziatore, segnaletica librerie, graffetta
11 scala, sgabello, tazza
12 poltrona, bottiglia e bicchiere tappeto
13 matita, leggio, lente d’ingrandimento
14 comodino, segnalibro, cartelletta
15 vetrine, evidenziarore, shopper

2. Scheda CONTESTI (consegna 18 ottobre)

Nome contesto: 

Tipologia:

Declinazione specifica:

Individuare a quale categoria appartiene il contesto:

CATEGORIA a) contesti propri b) contesti neutri c) contesti impropri 

1) Almeno 3 immagini

2) Descrivere il contesto nelle sue variabili ambientali (spaziali, dimensionali, di luce), di organizzazione   (500 parole max)

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano il contesto

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche del contesto.

  1. Dove è localizzato?
  2. E’ un luogo fisso o mobile?
  3. E’ pubblico o privato/domestico?
  4. All’aperto o al chiuso/interno?
  5. E’ accessibile in modo libero o codificato? (dettagliare 200 battute)
  6. E’ uno luogo specializzato funzionalmente in termini univoci (mono funzione-uso) o dagli usi multipli (funzioni-uso primarie e secondarie) o non specificati (funzioni-uso accessorie, potenziali o improprie)? (dettagliare 200 battute)
  7. Quali sono i tempi di accessibilità dello spazio/contesto? (dettagliare 200 battute)
  8. E’ uno spazio strutturato/codificato o non strutturato/informale? (dettagliare 200 battute)
  9. E’ attrezzato o equipaggiato rispetto alla sua eventuale funzione/i? Con che elementi (naturali o) dotazioni e dispositivi? (dettagliare 200 battute)
  10. Lo spazio viene fruito individualmente o in più persone? Quante? (dettagliare 200 battute)
  11. Quali sono i ruoli dei vari attori all’interno dello spazio (codificati, non codificati)? Che azioni svolgono? (dettagliare 200 battute)
  12. Quali azioni relative al libro/lettura vi si possono svolgere (trasportare, leggere, comprare)? (dettagliare 200 battute)
  13. Qual è azione principale relativa al libro/lettura che vi si svolge (o per la quale è pensato, progettato, strutturato…)?
  14. Quali altre azioni (non relative al libro/lettura) vi si possono svolgere? (dettagliare 200 battute)
  15. Come si muovono/comportano le persone all’interno dello spazio? (liberamente, secondo procedure/percorsi/azioni/obiettivi.. etc) (dettagliare 200 battute)
  16. Quali sono le modalità temporali di utilizzo dello spazio (durata, momento della giornata etc)? (dettagliare 200 battute)
  17. Gli attori possono modificare lo spazio? Come? Con che ruoli? Temporaneamente? Permanentemente? Attraverso quali azioni, dotazioni etc? (dettagliare 200 battute)
  18. Quali sono gli aspetti positivi (relativi al libro/lettura e non) di questo contesto? E quelli negativi?
  19. Come questo contesto potrebbero essere migliorato, reso più idoneo, più funzionale, più efficace ad usi relativi al libro/lettura?
  20. … altro?

NB Ogni gruppo riceverà 4 contesti (per ciascuno dovrà sviluppare 2 schede). Inoltre dovrà individuare altri 4 contesti (e realizzare 1 scheda per ciascuno).

gruppo 1 trasporto pubblico|parco|auto (guidatore)|biblioteca|…

gruppo 2 spiaggia|fermata autobus|motorino|sala lettura|…

gruppo 3 stazione|aeroporto|bicicletta|classe/aula|…

gruppo 4 sala d’attesa|abitazione|strada (camminando)|caffè letterario|…

gruppo 5 bancarella|book store|cinema|scuola|…

gruppo 6 supermercato|autogrill|in acqua|casa editrice|…

gruppo 7 caffè/bar|ristorante|auto (passeggero)|edicola|…

gruppo 8 chiesa|museo|motorino|teatro|…

gruppo 9 palestra|ufficio|bicicletta|teatro|…

gruppo 10 teatro|studio televisivo|strada (in attesa)|edicola|…

gruppo 11 trasporto pubblico|studio radiofonico|cinema|casa editrice|…

gruppo 12 parco|teatro|in acqua|scuola|…

gruppo 13 spiaggia|ufficio|in acqua|caffè letterario|…

gruppo 14 fermata autobus|palestra|cinema|classe/aula|…

gruppo 15 stazione|museo|motorino|sala lettura|…

1. Scheda AZIONI (consegna 11 ottobre)
 
Nome azione: …… Declinazione specifica:….

Individuare a quale categoria appartiene l’azione

a)Azioni implicite alla lettura b) Azioni che si compiono con/sull’artefatto per la lettura: c) Azioni contestuali alla lettura:

 

1)Almeno 3 immagini

 

2)Descrivere l’azione come se si stesse narrando uno storyboard (500 parole max)

 

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano l’azione

3) Individuare le seguenti caratteristiche.

L’azione

a)     Coinvolge 1, 2 o più persone? (dettagliare 200 battute)

b)    Richiede un oggetto per compierla? Quale? Come si usa?

c)     Si svolge in pubblico o in privato?

d)    Quanto tempo richiede?

e)     È una azione site specifica? In quale contesto si svolge?

f)      Richiede una competenza specifica? Quale?

g)     È un’azione legale o illegale?

h)    Come la lettura o il supporto (libro/rivista…) entrano in relazione  con l’azione? La coadiuvano,  la influenzano, la condizionano, la limitano,  la ostacolano… etc. ? (dettagliare 200 battute)

i)       Quali sono gli aspetti positivi di questa azione? E quelli negativi?

j)       Come questa azione potrebbe essere migliorata, resa più facile, più piacevole, più efficace?

k)     E’ una azione finalizzata ad un risultato? Quale?

l)       E’ una azione che implica un coinvolgimento emotivo?

m)  L’azione modifica il supporto? In modo reversibile o irreversibile?

di seguito pubblichiamo la lista dei gruppi/azioni per evitare sovrapposizioni

1 studiare (interpretare, capire…) esporre stare seduti prestare camminare
2 recitare presentare/lancio editoriale bere manutenere regalare
3 cercare/ricercare acquistare mangiare vendere sorreggere
4 riassumere trasportare stare sdraiati Scambiare Raggiungere libri (con scale, sgabelli etc…)
5 immergersi sfogliare fare il bagno Collezionare attendere
11 farsi un idea/dare un’occhiata riporre/accatastare guidare regalare mangiare
7 approfondire catalogare/ordinare prendere il sole riciclare vendere
8 tradurre conservare/proteggere cucinare confezionare personalizzare
9 raccontare sostenere correre sul tapis rulan/cyclette nascondere prestare
10 ricordare sorreggere attendere Raggiungere libri (con scale, sgabelli etc…) piegare
6 consultare aprire viaggiare restituire stare sdraiati
12 sottolineare/evidenziare piegare rilassarsi ascoltare musica acquistare
13 personalizzare segnare camminare visitare (luoghi,musei…) raccontare
14 riporre/accatastare appuntare/annotare pregare conservare/proteggere viaggiare
15 immergersi prendere il sole trasportare appuntare/annotare manutenere
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s