Cinghia – Trasporto Libri

Nome artefatto: Cinghia per libri & cintura
Tipologia di appartenenza: Rivisitazione dell’antica cinghia porta-libri
Produttore: Legami Milano
Designer: Designer originario sconosciuto – progettista attuale Alberto Fassi
Anno e luogo di produzione (se reperibile): 2003
Dimensioni: 110cm x 4cm
Costo di produzione (se reperibile): –
Prezzo al pubblico/gratuità (se reperibile): 7,5€

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto

a) Contenere / conservare
prima o dopo la lettura
b) Da utilizzare durante
la lettura
c) Artefatto complementare alla lettura

This slideshow requires JavaScript.

Continue reading

Advertisements

Nastro adesivo in Tyvek

Nome artefatto: Tyvek
Tipologia di appartenenza: Nastro adesivo
Produttore: Kapco
Designer: –
Anno e luogo di produzione (se reperibile): –
Dimensioni: spessore di 7 mm, largo 3 cm e lungo 25 mt.
Costo di produzione (se reperibile): –
Prezzo al pubblico/gratuità (se reperibile): circa 6/7 euro per rotolo.
Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto
a) Contenere / conservare
prima o dopo la lettura

1)Almeno 3 immagini

This slideshow requires JavaScript.

Continue reading

Foglio-Lente di Fresnel

Nome artefatto: Foglio-Lente di Fresnel
Tipologia di appartenenza: Lente di ingrandimento
Produttore: Datalogic
Dimensioni: A4

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto
b) Da utilizzare durante la lettura

This slideshow requires JavaScript.

2) )Descrivere l’artefatto nel momento del suo utilizzo/applicazione, , evidenziando in particolare l’aspetto più strettamente legato alla lettura (500 parole max)
Quest’oggetto va semplicemente appoggiato sul supporto che si vuole leggere o tenuto alla distanza desiderata, tra gli occhi e il supporto.

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano l’artefatto
Facilmente trasportabile – Resistente – Bidimensionale

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche dell’artefatto.

Qualità morfologiche

L’artefatto è composto da un unico componente monomaterico, di forma rettangolare, con gli angoli smussati [in dimensione A4]. Probabilmente viene prodotto semplicemente tagliando il pezzo singolo da un foglio molto più grande su cui è stata applicata la lavorazione della lente Fresnel.
L’oggetto ha un ciclo di vita potenzialmente infinito. Non presenta il problema della fragilità comune alle normali lenti di ingrandimento: è resistente e riutilizzabile.

Qualità espressivo/sensoriali

L’artefatto è composto da un unico materiale plastico, trasparente, presumibilmente PC o PMMA.
La scelta del materiale [dettata da uno scopo puramente funzionale] e la sua lavorazione per la realizzazione della lente di Fresnel lo rende ruvido sulla superficie superiore e fastidioso se grattato [come le lenticolari]

Qualità funzionali

L’artefatto ha lo scopo di facilitare la lettura, ingrandendo il supporto su cui è appoggiato.
La sua funzione è chiaramente comprensibile, in quanto si può facilmente notare che tutto ciò che si guarda attraverso il foglio risulta ingrandito: può essere quindi utilizzato anche per ingrandire qualunque particolare, non necessariamente scritto.
La sua realizzazione in materiale plastico gli permette di essere resistente e flessibile: lo si appoggia sul supporto per la lettura ed eventualmente si può “regolare” deformandolo leggermente. Proprio per il materiale in cui è prodotto che gli conferisce queste caratteristiche può essere adatto anche ai bambini.
E’ un oggetto che non può essere autoprodotto né personalizzato, e può essere sostituito da normali lenti di ingrandimento. Come queste si utilizza quindi generalmente in contesti domestici o in ufficio.