FRANKENFONT – libro

Scheda ARTEFATTI

Nome artefatto: Frankenfont
Tipologia di appartenenza: libro
Produttore: Fathom
Designer: studio Fathom
Anno e luogo di produzione (se reperibile): 2011, Boston (U.S.A.)
Dimensioni: circa 21 cm x 15 cm x 2 cm
Costo di produzione (se reperibile): –
Prezzo al pubblico/gratuità (se reperibile): paperback (brossura) 25 $, hardcover (rilegato) 40 $

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto

b) Da utilizzare durante
la lettura

1)Almeno 3 immagini

This slideshow requires JavaScript.

2)Descrivere l’artefatto nel momento del suo utilizzo/applicazione, , evidenziando in particolare l’aspetto più strettamente legato alla lettura (500 parole max)

Frankenfont” è un progetto del team di Fathom, della celebre azienda americana, che consiste in una ristampa del libro Frankenstein di Mary Shelley, utilizzando un carattere di stampa che riprenda ed evochi il contenuto del libro, utilizzando font differenti presi da diversi file in internet.

La funzione primaria dell’artefatto è quella di riprodurre visivamente e a primo impatto il contenuto del libro, senza l’utilizzo di immagini: la storia del dottor Frankenstein, geniale quanto folle scienziato, deciso a creare un essere perfetto, assemblando parti del corpo di differenti individui. Il risultato drammatico è una delle metafore migliori del rapporto con i limiti della tecnologia che la modernità abbia mai sviluppato.

Il team di Fathom ha deciso di applicare l’idea base della storia al progetto (“The Frankenfont”), una versione rivisitata del libro di Mary Shelley: per ciascuna delle parole contenute nel libro è stata effettuata una ricerca in internet (utilizzando l’API Yahoo! Search) solo tra i file in formato PDF e sono stati utilizzati i caratteri in base alla loro frequenza di utilizzo. I caratteri più comuni sono impiegati all’inizio del libro, per poi lasciare spazio alle più grottesche verso il finale.

Il progetto ha uno scopo di beneficenza: il ricavato è destinato alla Donoros Choose per l’acquisto di libri da donare alle scuole.

Il progetto agisce sul supporto libro, modificandone l’aspetto e traslando il contenuto del racconto in immagine. Entra in relazione con la lettura, poiché ne modifica l’azione coinvolgendo, oltre che l’immaginazione, una suggestione visiva. L’aspetto del supporto è finalizzato ad esprimere qualità espressivo-percettive anche nell’utilizzo dei colori e dei materiali: colori scuri e materiali ruvidi trasmettono al libro un senso di drammaticità e cupezza, che si sviluppano in un ambiente notturno. Influenza la lettura, sia da un punto di vista concettuale, aiutando il lettore ad immergersi nel racconto ricreando un ambiente evocativo, sia dal punto di vista pratico, in quanto nelle ultime pagine la lettura del racconto è limitata e, a volte, ostacolata dall’utilizzo di font di difficile comprensione. Continue reading

Advertisements

Boîte – Rivista / scatola

Nome artefatto: Boîte
Tipologia di appartenenza: Rivista / Scatola
Produtto
re: Associazione culturale Boîte
Designer:
Giulia Brivio


Anno e luogo di produzione (se reperibile): 2009, Italia
Dimensioni:
21 x 14,8 x 2,5 cm
Costo di produzione (se reperibile): /
Prezzo al pubblico/gratuità (se reperibile): Gratuito

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto

a)

b) b) Da utilizzare durante
la lettura

c)

1) 

This slideshow requires JavaScript.

Continue reading