Tavolo da lettura

Nome artefatto: SWAG LEG DESK

Tipologia di appartenenza: TAVOLO DA LETTURA

Produttore: VITRA e HERMANN MILLER

Designer: GEORGE NELSON

Anno e luogo di produzione (se reperibile): 1958, Stati Uniti

Dimensioni: L: 990 mm W: 723 mm H: 867mm

Costo di produzione (se reperibile):

Prezzo al pubblico/gratuità (se reperibile): circa €3000

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto

b) Da utilizzare durante la lettura

1)Almeno 3 immagini

This slideshow requires JavaScript.

2)Descrivere l’artefatto nel momento del suo utilizzo/applicazione, evidenziando in particolare l’aspetto più strettamente legato alla lettura (500 parole max)

L’artefatto in questione è un tavolo/scrittoio pensato e progettato per un utilizzo domestico e non professionale. Il suo contesto di utilizzo principale è quello di un’abitazione privata, da parte di uno o più componenti della famiglia.E’ provvisto di separatori per organizzare e dividere diverse
tipologie di documenti. Per quanto riguarda l’aspetto più strettamente legato alla lettura può essere comodamente utilizzato per leggere documenti, giornali, libri o per studiare. Allo stesso tempo, può essere utilizzato anche come tavolo da laptop.

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano l’artefatto

Domestico, Funzionale, Semplice.

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche dell’artefatto.

Qualità morfologiche

Rispondere in maniera discorsiva (max 500 parole)toccando i punti di seguito elencati, se rilevanti.
Indicare 2 tag che identifichino le qualità morfologiche
dell’artefatto.

a) L’artefatto è composto da un unico pezzo o da più componenti? Se si Quali?

L’artefatto è composto da più componenti. Abbiamo quattro pezzi di legno al naturale sagomato, due pezzi di legno laccato bianco per i ripiani, due cassetti di legno, due set di gambe e quattro divisori colorati.

b) Fa riferimento ad una geometria primitiva? Se si quale?

In generale, l’oggetto potrebbe essere inscritto in un rettangolo.

c) Comprende parti mobili (sportelli, cerniere, ecc..) o è un oggetto statico?

L’unica parte mobile è costituita dai due piccoli cassetti porta matite posti sul fronte.

d) Con quale tecnica produttiva sono realizzati i componenti dell’artefatto?

Presumibilmente i pezzi di legno sono stati tagliati, verniciati se necessario e rifiniti. Le gambe sono invece una fusione.
e) Se composto da più parti, con quale tecnica sono assemblate le componenti principali dell’artefatto?

Le componenti sembrano essere assemblate meccanicamente tramite viti o incastri.

f) L’artefatto è disassemblabile in fase di dismissione dello stesso?

Si, l’artefatto è disassemblabile.

g) L’artefatto è riciclabile/riutilizzabile?

Le parti metalliche possono essere riciclate mentre il legno può presumibilmente essere riutilizzato.

Qualità espressivo/sensoriali (rispondere in maniera discorsiva, max 500 parole, toccando i punti
di seguito elencati, se rilevanti)
Indicare 2 tag che identifichino le qualità espressivo/sensoriali dell’artefatto.

LEGGEREZZA – SEMPLICITà

a) L’artefatto è composto da un unico materiale o da più materiali? Elencali.

L’artefatto è composto da più materiali: Legno e metallo

b) Ci sono componenti/parti progettate per entrare in contatto con l’utente?

Specialmente il piano d’appoggio e i cassetti sono progettati per entrare in contatto diretto con l’utente.

c) Descrivi con 3 aggettivi le sensazioni veicolate dalla scelta del colore dell’artefatto

Giocoso, Semplice, Esteticamente pulito.

d) Descrivi con 3 aggettivi le sensazioni veicolate dalla scelta del materiale dell’artefatto

Naturale, Moderno, Leggero.

Qualità funzionali (rispondere in maniera discorsiva, max 500 parole, toccando i punti di seguito elencati, se rilevanti)
Indicare 2 tag che identifichino le qualità funzionali dell’artefatto.

ORDINE – PULIZIA

a) L’artefatto è finalizzato al raggiungimento di un risultato (funzione primaria)?Quale?

L’artefatto è finalizzato a facilitare l’atto della lettura o della scrittura offrendo un piano di appoggio ed uno spazio funzionalmente diviso.

b) L’artefatto svolge più funzioni? Quale è la funzione principale, quali le secondarie/accessorie?

L’artefatto può svolgere altre funzioni oltre che quelle principali sopra citate. Ad esempio, essendo funzionalmente un tavolo, lo si può usare per fare colazione. Va però notato che non lo si sta usando per ciò per cui è stato direttamente progettato.

c) La comprensione della destinazione d’uso è chiara? (ergonomia cognitiva)

Si, è chiaro che si tratta di un tavolo da lettura/scrittura e non, ad esempio, di un tavolo da cucina.

d) L’utilizzo è facile e confortevole? (ergonomia formale)

Si, l’utilizzo è facile e confortevole.

e) In che modo l’artefatto entra in relazione con la lettura o il supporto (libro, rivista..)? Lo coadiuva, lo influenza, lo condiziona, lo limita, lo ostacola… etc. ? (dettagliare 200 battute)

L’artefatto entra in relazione con la lettura o il supporto facilitando il sostegno del libro, consentendo così di leggere comodamente e contemporaneamente di svolgere altre azioni.

f) Viene usato in maniera individuale, in gruppo, o necessita di un numero di persone definito per poter essere utilizzato?

Per le sue dimensioni, il tavolo in questione è destinato ad un utilizzo singolo.

g) Si usa da solo o insieme ad altri artefatti (oggetti complementari?)

Non è necessario utilizzarlo insieme ad altri artefatti per poter sfruttare appieno la sua funzionalità.

h) Può essere sostituito da altri oggetti che svolgono funzione analoga, simile (sostitutivi propri e impropri)?

Può essere teoricamente sostituito da qualsiasi piano di appoggio.

i) E’ un artefatto che può essere autoprodotto o personalizzato?

No, non può essere autoprodotto ma può essere personalizzato, alterando però così il valore di “pezzo storico” dell’artefatto in questione.

j) Ha usi impropri?

Possiamo considerare “uso improprio” qualsiasi cosa venga fatta e per la quale normalmente non viene progettato un tavolo da lettura/scrittoio.

k) Esistono quante e quali varianti (funzionali: ambini/anziani, culturali: oriente/occidente) di questo artefatto? In cosa differiscono tra loro?

Le uniche varianti esistenti di questo prodotto sono a livello di colore dei divisori.

l) L’artefatto richiede una competenza specifica per essere usato? Quale?

Non viene richiesta alcuna competenza specifica per utilizzare l’oggetto.

m) Viene utilizzato in un contesto specifico? Quale?

Non vi è un contesto specifico di utilizzo, sebbene sia stato progettato per un uso domestico.

n) Si utilizza in pubblico o in privato?

Si utilizza in privato.

o) Quanto tempo richiede il suo utilizzo?

La durata del suo utilizzo non può essere quantificata.

p) Quali sono gli aspetti positivi di questo artefatto? E quelli negativi?

L’aspetto positivo è il fatto che l’artefatto sia stato progettato
specificatamente per essere utilizzato per leggere o scrivere.
Un aspetto negativo sta nel fatto che per svolgere la stessa funzione può essere utilizzato un normale tavolo da cucina.

q) Come questo artefatto potrebbe essere migliorato, reso più fruibile, più piacevole, più efficace, anche per un bacino di utenza più esteso (persone diversamente abili, di differenti nazionalità/etnie/religioni, etc…?)

Essendo un pezzo storico del design, non crediamo che l’artefatto in questione abbia bisogno di essere cambiato.

r) E’ un artefatto che implica un coinvolgimento mentale?

Non riteniamo che l’artefatto implichi un particolare coinvolgimento mentale, se non un apprezzamento estetico che possa spingere all’acquisto.

s) L’artefatto è finalizzato alla modifica del supporto/contesto? In modo reversibile o irreversibile?

No, l’artefatto non è finalizzato alla modifica del supporto/contesto.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s