Tappeto – Flying Carpet

Nome artefatto: Flying Carpet
Tipologia di appartenenza: tappeto
Produttore: Nanimarquina
Designer: Ana Mir & Emili Padròs
Anno e luogo di produzione: 2002 Spagna
Dimensioni: variabile (min 170 x 170)
Costo di produzione: non reperibile
Prezzo al pubblico/gratuità: varia in base ai moduli acquistati

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto

c) Artefatto complementare alla lettura

1) Almeno 3 immagini

This slideshow requires JavaScript.

2)Descrivere l’artefatto nel momento del suo utilizzo/applicazione, evidenziando in particolare l’aspetto più strettamente legato alla lettura (500 parole max)

Flying Carpet è un tappeto che reinterpreta il concetto di tappeto/mobile. È una soluzione modulare che permette di ricreare la magica sensazione di trovarsi distesi in un manto erboso. Progettato per spazi pubblici o privati, è realizzato interamente in lana, con gli angoli rialzati riempiti di feltro ed espanso. L’idea alla base del progetto è quella di incoraggiare gli utenti ad una vita più dinamica e creativa; la forma dell’oggetto asseconda in ogni posizione di lettura.

3) Indicare tre aggettivi che caratterizzano l’artefatto

creativo – immediato – giocoso

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche dell’artefatto.

Qualità morfologiche

(tags. sinuoso, organico)

L’artefatto può essere composto da uno o più moduli in base alle preferenze dell’acquirente. Questi moduli vengono ricoperti da un tessuto in lana che può essere sollevato negli angoli mediante dei supporti opzionali. Gli angolari che rialzano il tappetto sono posizionabili a piacimento. La forma assomiglia ad una bicubica di Bézier. La lana è lavorata a macchina, gli angolari sono prodotti mediante stampaggio rotazionale e poi ricoperti di feltro manualmente. Il feltro è incollato all’angolare. Gli angolari non sono disassemblabili. Il materiale all’interno non è riciclabile.

Qualità espressivo/sensoriali

(tags: naturale, relax)

Il tappeto è in lana, gli angolari sono in feltro e materiale espanso. Di questi solo la parte più superficiale del tappeto in lana entra in contatto con la persona. L’artefatto è disponibile in verde, rosso e grigio. I colori accesi rendono l’oggetto alla vista più giocoso e informale. Le sensazioni veicolate dal materiale sono associabili ai seguiti aggettivi: caldo, naturale, morbido.

Qualità funzionali

(tags: polifunzionale, versatile)

L’artefatto è pensato perché possa fare da comoda base d’appoggio per la persona. Infatti non svolge semplicemente la normale funzione di ricoprire il pavimento come un normale tappeto, ma crea un nuovo spazio, fruibile a più livelli quasi come se trasformasse l’ambiente in cui viene collocato in un angolo di parco: vi si può giocare, leggere, fare attività ricreativa, sociale. La comprensione dell’oggetto non fa riferimento all’archetipo del tappeto, ma è comunque chiara. È disegnato in modo da accogliere la persona nel modo più comodo possibile per un tappeto e agevola quindi una piacevole fruizione della lettura. L’artefatto può essere utilizzato individualmente o da più persone, dipende dall’uso che se ne vuole fare. Non necessita di oggetti complementari. L’artefatto può essere sostituito da un tappeto e da un pouf insieme. Si può pensare di personalizzarlo utilizzando un tessuto che lo rivesta che non sia lo stesso della Nanimarquina, o con dei cuscini, o spostando gli angoli nei luoghi della casa che si preferisce usandoli come pouf. Dell’artefatto esistono varianti di colore: verde, rosso e grigio. L’artefatto non richiede competenze specifiche, potrebbe essere utilizzato anche da un neonato. Le sue caratteristiche lo rendono adatto sia a luoghi pubblici che privati, infatti può essere usato con diverse modalità e con temporalità variabile. Flying Carpet potrebbe essere migliorato dotando i moduli di agganci al suolo, e con spazi adatti per la conservazione di supporti. La mancanza di agganci fa sì che i moduli scivolino. L’utilizzo non modifica il supporto, mangiare sul tappeto potrebbe danneggiarlo, o semplicemente sporcarlo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s