Supporto alla lettura: Public Poster Project

Nome artefatto:
 Public Poster Project

Tipologia di appartenenza: Street Art / Supporto alla lettura

Produttore:
 autoprodotto

Designer:
 vari

Anno e luogo di produzione (se reperibile):
 dal 2008 in poi, in varie città del mondo

Dimensioni:
 variano per ogni poster

Costo di produzione (se reperibile):

Prezzo al pubblico/gratuità (se reperibile): gratuito

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto

b) Da utilizzare durante la lettura

1)Almeno 3 immagini  

This slideshow requires JavaScript.

2)Descrivere l’artefatto nel momento del suo utilizzo/applicazione, , evidenziando in particolare l’aspetto più strettamente legato alla lettura (500 parole max)

Public Poster Project è un progetto libero e aperto a tutti, nato con l’intento di diffondere idee e pensieri, artistici e sociali, attraverso brevi testi stampati e appesi in giro per le città di tutto il mondo.

I poster, utilizzati come mezzo di diffusione, contengono semplicemente un testo nero su sfondo bianco, e sono appesi in luoghi più o meno significativi, per essere letti dalla gente di passaggio.

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano l’artefatto

Libero – Minimal – D’impatto

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche dell’artefatto.

Qualità morfologiche

Rispondere in maniera discorsiva (max 500 parole) toccando i punti di seguito elencati, se rilevanti.

Indicare 2 tag che identifichino le qualità morfologiche dell’artefatto.

a) L’artefatto è composto da un unico pezzo o da più componenti? Se si Quali?

L’artefatto è realizzato in carta bianca, in un formato abbastanza grande per contenere il pensiero e per essere letto anche a distanza, su cui viene stampato il testo in nero.

b) Fa riferimento ad una geometria primitiva? Se si quale?

La forma è rettangolare, nella maggior parte dei casi.

c) Comprende parti mobili (sportelli, cerniere, ecc..) o è un oggetto statico?

È un oggetto statico.

d) Con quale tecnica produttiva sono realizzati i componenti dell’artefatto?

La carta utilizzata come supporto è prodotta nelle cartiere: le fibre vegetali ricavate dal legno sono sbiancate e poi pressate per ottenere sottili fogli che vengono essiccati ed in seguito tagliati per ottenere il formato desiderato. Su questi fogli viene stampato con dell’inchiostro il testo che si vuole diffondere, e i poster sono attaccati con della colla speciale al muro.

e) Se composto da più parti, con quale tecnica sono assemblate le componenti principali dell’artefatto?

L’artefatto è composto da un unico pezzo.

f) L’artefatto è disassemblabile in fase di dismissione dello stesso?

No, perché è composto da una sola parte.

g) L’artefatto è riciclabile/riutilizzabile?

La carta in cui è realizzato è riciclabile.

Qualità espressivo/sensoriali

(rispondere in maniera discorsiva, max 500 parole, toccando i punti di seguito elencati, se rilevanti)

Indicare 2 tag che identifichino le qualità espressivo/sensoriali dell’artefatto.

a) L’artefatto è composto da un unico materiale o da più materiali? Elencali.

L’artefatto è realizzato interamente in carta.

b) Ci sono componenti/parti progettate per entrare in contatto con l’utente?

Il contatto con l’utente avviene soltanto in maniera indiretta, attraverso la lettura.

c) Descrivi con 3 aggettivi le sensazioni veicolate dalla scelta del colore dell’artefatto

Minimalista – Diretto – Essenziale

d) Descrivi con 3 aggettivi le sensazioni veicolate dalla scelta del materiale dell’artefatto

Semplice – Fragile – Accessibile

Qualità funzionali

(rispondere in maniera discorsiva, max 500 parole, toccando i punti di seguito elencati, se rilevanti)

Indicare 2 tag che identifichino le qualità funzionali dell’artefatto.

a) L’artefatto è finalizzato al raggiungimento di un risultato (funzione primaria)?Quale?

Trasmettere dei messaggi attraverso una modalità e un supporto che li renda accessibili a tutti, sia da ricevere che da diffondere.

b) L’artefatto svolge più funzioni? Quale è la funzione principale, quali le secondarie/accessorie?

Non possiede funzioni secondarie.

c) La comprensione della destinazione d’uso è chiara? (ergonomia cognitiva)

La destinazione d’uso è chiara e immediata: si tratta di leggere il testo stampato sul poster, cosa che viene naturale e spontanea passandoci davanti.

d) L’utilizzo è facile e confortevole? (ergonomia formale)

La scelta progettuale prevede un layout semplice e diretto, con un testo nero su fondo bianco, stampato abbastanza grande per essere ben leggibile.

e) In che modo l’artefatto entra in relazione con la lettura o il supporto (libro, rivista..)? Lo coadiuva, lo influenza, lo condiziona, lo limita, lo ostacola… etc. ? (dettagliare 200 battute)

L’artefatto è un supporto alla lettura.

f) Viene usato in maniera individuale, in gruppo, o necessita di un numero di persone definito per poter essere utilizzato?

Può essere utilizzato (letto) da più persone contemporaneamente.

g) Si usa da solo o insieme ad altri artefatti (oggetti complementari?)

Si usa da solo.

h) Può essere sostituito da altri oggetti che svolgono funzione analoga, simile (sostitutivi propri e impropri)?

I poster possono essere sostituiti da spot televisivi o radiofonici, oppure da volantini che vengono distribuiti direttamente alle persone, che hanno l’analogo compito di diffondere un messaggio.

i) E’ un artefatto che può essere autoprodotto o personalizzato?

Sono artefatti autoprodotti, che possono essere realizzati da chiunque ne abbia voglia, e personalizzati con un messaggio a scelta.

j) Ha usi impropri?

No.

k) Esistono quante e quali varianti (funzionali: bambini/anziani, culturali: oriente/occidente) di questo artefatto? In cosa differiscono tra loro?

Ogni poster è diverso dagli altri: cambia il contesto, la lingua, il modo in cui viene percepito da chi lo legge, ecc..

La variante funzionale più significativa è costituita dai poster pubblicitari, che trasmettono propaganda commerciale o politica.

l) L’artefatto richiede una competenza specifica per essere usato? Quale?

Nessuna.

m) Viene utilizzato in un contesto specifico? Quale?

I poster sono posizionati all’aperto, attaccati ad edifici in giro per le città. Ogni autore di un poster può decidere il luogo che ritiene più adatto per diffondere il proprio messaggio.

n) Si utilizza in pubblico o in privato?

In pubblico.

o) Quanto tempo richiede il suo utilizzo?

I testi sono brevi, sono fatti per essere letti velocemente, in pochi secondi, quando si passa davanti a uno di questi poster.

p) Quali sono gli aspetti positivi di questo artefatto? E quelli negativi?

Positivi:

È uno strumento d’impatto, diretto, efficace per diffondere un messaggio.

È libero, può essere realizzato da tutti.

Negativi:

Il supporto, essendo realizzato in carta e esposto alle intemperie, rischia di avere una durata breve…

Può essere facilmente staccato o rovinato da chiunque.

q) Come questo artefatto potrebbe essere migliorato, reso più fruibile, più piacevole, più efficace, anche per un bacino di utenza più esteso (persone diversamente abili, di differenti nazionalità/etnie/religioni, etc…?)

Posizionandolo in luoghi di passaggio, o sui mezzi pubblici, dove la gente – se non ha già un libro o un giornale da leggere – lo leggerebbe per passare il tempo. Stampando lo stesso messaggio in lingue diverse lo si renderebbe accessibile a molte più persone contemporaneamente.

r) E’ un artefatto che implica un coinvolgimento mentale?

Il testo contenuto nell’artefatto è pensato per dare vita a riflessioni personali, coinvolgendo mentalmente il lettore.

s) L’artefatto è finalizzato alla modifica del supporto/contesto? In modo reversibile o irreversibile?

L’artefatto modifica il paesaggio urbano in maniera reversibile.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s