rubber stmaps–timbro

Nome artefatto:Rubber stamps
Tipologia di appartenenza:timbro
Produttore:Cavallini&Co.
Designer:Cavallini&Co
Luogo di produzione:stati uniti
Dimensioni: 8″ x 4 3/4″ (tin)
Costo di produzione (se reperibile):
Prezzo al pubblico/gratuità (se reperibile): 27,50

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto

c) Artefatto complementare alla lettura

 1)    Almeno 3 immagini

This slideshow requires JavaScript.

2)    Descrivere l’artefatto nel momento del suo utilizzo/applicazione, , evidenziando in particolare l’aspetto più strettamente legato alla lettura (500 parole max)

Quando legge un libro,di solido scrive il nome sul libro,se la gente vuole questa azione più interessante,si puo’ usa il timbro.Quello prodotto fa personificazione,lettura diventa interessante,il timbro non e’ solo per “scrivere”il nome,anche le forma,pittura ecc.

3)    indicare tre aggettivi che caratterizzano l’artefatto

interessante,personale,creativo

4)    Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche dell’artefatto.

Qualità morfologiche

Rispondere in maniera discorsiva (max 500 parole) toccando i punti di seguito elencati, se rilevanti.

Indicare 2 tag che identifichino le qualità morfologiche dell

’artefatto.

a)    L’artefatto è composto da un unico pezzo o da più componenti? Se si Quali?

Timbri in legno e nero inkpad sono confezionati in una scatola di stoccaggio decorative.

b)    Fa riferimento ad una geometria primitiva? Se si quale?

La forma della scatolina e’ un rettangolo,la forma del timbre e’ un quadrato,ma duo lati concavo.

c)    Comprende parti mobili (sportelli, cerniere, ecc..) o è un oggetto statico?

La scatolina puo’ aprire e chiudere,I timbri possono mettere e trasferire per timbrare.

d)    Con quale tecnica produttiva sono realizzati i componenti dell’artefatto?

L’artefatto ha due component principali:il timbro e l’inchiostro.I timbri in legno si usa tagliature e lucidato,la scatola usa laminazione e piegature.

e)    Se composto da più parti, con quale tecnica sono assemblate le componenti principali dell’artefatto?

La forma del timbro e’ di gomma,si usa la colla per mettere insieme con il legno,anche l’inchiostro usa la colla con la scatola mettere insieme.

f)     L’artefatto è disassemblabile in fase di dismissione dello stesso?

Non e’ disassemblabile.solo la scatollina possono aprire e chiudere.

g)    L’artefatto è riciclabile/riutilizzabile?

E’ riciclabile,i diversi component dai diversi materiali sono i diversi modi per riciclare.

Qualità espressivo/sensoriali

(rispondere in maniera discorsiva, max 500 parole, toccando i punti di seguito elencati, se rilevanti)

Indicare 2 tag che identifichino le qualità espressivo/sensoriali dell

’artefatto.

a)    L’artefatto è composto da un unico materiale o da più materiali? Elencali.

L’artefatto e’ composto da timbri in legno e nero inkpad,una scatola di stoccaggio decorative.

b)    Ci sono componenti/parti progettate per entrare in contatto con l’utente?

Tutti i component sono è progettato per entrare in contatto con l’utente.sopratutto i timbri sono per prendere direttamento.

c)    Descrivi con 3 aggettivi le sensazioni veicolate dalla scelta del colore dell’artefatto

carino,giovani,fresco

d)    Descrivi con 3 aggettivi le sensazioni veicolate dalla scelta del materiale dell’artefatto

leggero,antica,duro

Qualità funzionali

(rispondere in maniera discorsiva, max 500 parole, toccando i punti di seguito elencati, se rilevanti)

Indicare 2 tag che identifichino le qualità funzionali dell

’artefatto.

a)    L’artefatto è finalizzato al raggiungimento di un risultato (funzione primaria)?Quale?

La funzione primara della vetrina e’ timbrare il nome.

b)    L’artefatto svolge più funzioni? Quale è la funzione principale, quali le secondarie/accessorie?

La funzione principale e’ timbrare il nome,la secondaria funzione e’ fa il libro personificazione,cio’e timbrare altre forme.

c)    La comprensione della destinazione d’uso è chiara? (ergonomia cognitiva)

La destinazione d’uso è chiara,e’ comunica sul packaging del prodotto e il nome e il materiale.

d)    L’utilizzo è facile e confortevole? (ergonomia formale)

L’utilizzo e’ facile,le forme del timbro(concavo) e’ facile da prendere.

e)    In che modo l’artefatto entra in relazione con la lettura o il supporto (libro, rivista..)? Lo coadiuva, lo influenza, lo condiziona, lo limita, lo ostacola… etc. ? (dettagliare 200 battute)

Il timbre e’ influenza a lettura,cio’e lettura diventa interessante e personificazione,il libro non e’ solo per leggere anche puo’essere “dipingere”.

f)     Viene usato in maniera individuale, in gruppo, o necessita di un numero di persone definito per poter essere utilizzato?

Viene usato individuale.

g)    Si usa da solo o insieme ad altri artefatti (oggetti complementari?

Si usa da solo.

h)    Può essere sostituito da altri oggetti che svolgono funzione analoga, simile (sostitutivi propri e impropri)?

Può essere sostituito, da qualsiasi altra matina o penello,possono scrivere.

i)      E’ un artefatto che può essere autoprodotto o personalizzato?

E’un artefatto semplice,quindi puo’essere autoprodotto o persolizzato.per esampio si usa la gomma per fare il timbro e il matita per fare inkpad.

j)      Ha usi impropri?

Puo’ usare il timbro per timbrare sul parole nel libro,non si vede bene il libro.

k)    Esistono quante e quali varianti (funzionali: bambini/anziani, culturali: oriente/occidente) di questo artefatto? In cosa differiscono tra loro?

Esistono le varianti forme di scelta.

l)      L’artefatto richiede una competenza specifica per essere usato? Quale?

Non richiede una competenza specifica per essere utilizzato.

m)  Viene utilizzato in un contesto specifico? Quale?

Non viene utilizzato in un contest specific.

n)    Si utilizza in pubblico o in privato?

Può essere utilizzato in entrambe le condizioni indifferentemente.

  • o)    Quanto tempo richiede il suo utilizzo?

Si usa quando bisogna timbrare sul libro,si compie sull’oggetto richiede pochi secondi,

p)    Quali sono gli aspetti positivi di questo artefatto? E quelli negativi?

Aspetti positivi: il libro diventa personificazione

               -l’azione e’ interessante.

               -tanti forme di timbro da scegliere.

Aspetti negativi: -il libro diventa sporco

               -inchiostro fa secco o finite.

q)    Come questo artefatto potrebbe essere migliorato, reso più fruibile, più piacevole, più efficace, anche per un bacino di utenza più esteso (persone diversamente abili, di differenti nazionalità/etnie/religioni, etc…?)

Puo’ cambiare il inchiostro quando e’ finite,e’ facile di cambiare secco.mettere i timbri insieme meno perdere.

r) E’ un artefatto che implica un coinvolgimento mentale?

  Prima di usare i timbre,bisogna pensare un po’ come e cosa vuole “scrivere”.

s) L’artefatto è finalizzato alla modifica del supporto/contesto? In modo reversibile o irreversibile?

Quando timbrato e’ modifica il libro,in modo irreversibile.

 

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s