LUCE PER OCCHIALI

Nome artefatto: Nachteule
Tipologia di appartenenza: Luce per occhiali
Produttore: SealSkinz
Designer: Anja Schäpertöns
Anno e luogo di produzione (se reperibile): 2009 – Germany
Dimensioni:
Costo di produzione (se reperibile):
Prezzo al pubblico/gratuità (se reperibile): 26,00€

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto
a) Contenere / conservare
prima o dopo la lettura     b) Da utilizzare durante
la lettura     c) Artefatto complementare alla lettura

1) Almeno 3 immagini

This slideshow requires JavaScript.


2) Descrivere l’artefatto nel momento del suo utilizzo/applicazione, evidenziando in particolare l’aspetto più strettamente legato alla lettura. La clip-light viene innanzitutto applicata alla stanghetta degli occhiali tramite una molletta: poi viene orientata verso l’obbiettivo, ed infine accesa. La luce rimane fissa verso la direzione stabilita e segue i movimenti della testa garantendo una luminosità sempre perfetta.

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano l’artefatto.

Semplice, provvidenziale, slim.

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche dell’artefatto.

Qualità morfologiche. L’oggetto o semplicemente uno stick con un led, applicabile con una molletta a pressione ed orientabile tramite una sferetta fissata alla molletta ed incastonata alla luce: è composto da una clip a molla e dalla luce vera e propria. E’ possibile regolare il cono di luce verso l’obbiettivo grazie all’inserimento a pressione della sferetta all’interno dell’alloggio.
L’oggetto è prodotto tramite tecniche di stampaggio di plastiche ed iniezione, inoltre essendo unito in modo non permanente l’artefatto è facilmente disassemblabile e tutte le parti costituenti sono dello stesso materiale, quindi è anche facilmente riciclabile tramite rifusione.

Indicare 2 tag che identifichino le qualità morfologiche dell’artefatto. Minimal, led.

Qualità espressivo/sensoriali.  L’oggetto è molto piccolo e dalla linea minimale ed essenziale, ciò gli conferisce grande leggerezza. E’ composto da un unico materiale plastico, il MDPE. L’unica parte che entra in contatto con l’utente è la molletta, perciò deve essere trattata per non irritare la pelle: inoltre una piccola problematica potrebbe insorgere coi capelli qualora si impigliassero nel meccanismo.

Indicare 2 tag che identifichino le qualità espressivo/sensoriali dell’artefatto. Leggero, luminoso.

c) Descrivi con 3 aggettivi le sensazioni veicolate dalla scelta del colore dell’artefatto

Metallico, opaco, liscio.
d) Descrivi con 3 aggettivi le sensazioni veicolate dalla scelta del materiale dell’artefatto

Lucido, rigido, composto.

Qualità funzionali: L’oggetto è semplice da utilizzare e molto utile; l’illuminazione è uno dei fattori critici della lettura, e questo oggetto lo risolve sapientemente per coloro che portano degli occhiali, senza che debbano utilizzare tools esterni: ill risultato che si prefigge di raggiungere è quindi quello di illuminare il libro senza sforzo, non richiede una competenza specifica di alcun tipo e si impiegano pochi attimi per essere posizionato ed acceso.
Il suo aspetto lo rende abbastanza intuitivo ma non immediato: utilizzare usare questo oggetto è davvero semplicissimo e non ostacola in alcun modo la lettura, anzi la coadiuva e l’aiuta in situazioni di luce scarsa o di piena oscurità qualora non si volessero utilizzare luci diffuse che potrebbero disturbare altre persone: non esistono in commercio prodotti diversi (impropri) che possano sostituirne la funzione. E’ utilizzabile da una singola persona per volta e può essere applicato a coppie su un singolo occhiale, una per lato: si utilizza in ambienti di qualunque tipo, sia pubblici che privati. Non ne esistono varianti di alcun tipo, se di colore ne di forma o dimensione.
Aspetti positivi: ingombro bassissimo, funzionalità estrema, costo contenuto
Aspetto negativi: comprensione funzionale non immediata, design non molto accattivante, utile solo a chi porta gli occhiali.
Si potrebbe agire sull’autonomia e sulla potenza della luce, ma anche sulle dimensioni, sul colore o sulle finiture. Sarebbe possibile renderene più immediata la comprensione dell’oggetto agendo sul design della scocca, si potrebbe rendere utilizzabile anche da chi non porta gli occhiali (applicandolo alla felpa, al libro).

Indicare 2 tag che identifichino le qualità funzionali dell’artefatto. Orientabile, indirizzabile.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s