Bed Reader

Nome artefatto: Bed Reader
Tipologia di appartenenza: Leggio
Produttore: RobertPWL s.a.s
Anno e luogo di produzione: 2010, Verona
Dimensioni: Ingombri massimi: chiuso 38x32x10; aperto 38x62x8
Prezzo al pubblico: 120 €

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto
c) Artefatto complementare alla

This slideshow requires JavaScript.

2) )Descrivere l’artefatto nel momento del suo utilizzo/applicazione, , evidenziando in particolare l’aspetto più strettamente legato alla lettura (500 parole max)
L’apparecchio è agganciato al muro, in posizione chiusa: per aprirlo si tira il pomello che blocca il braccio e, tenendo il piano in plexiglass, lo si porta verso la posizione desiderata; dopodiché si lascia il pomello e si assicura il piano stringendo la manopola. A questo punto si può appoggiare il libro aperto sul piano di plexiglass e si può leggere senza sottoporre gli arti ad una tensione continua. Il piano di plexiglass è provvisto di una scanalatura utile a prendere il libro per cambiare le pagine.
Alla fine dell’utilizzo si richiude l’apparecchio seguendo un procedimento inverso a quello di apertura.

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano l’artefatto
Sospeso – Pericolante – Comodo

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche dell’artefatto.

Qualità morfologiche

L’artefatto è composto complessivamente da 7 componenti:
– braccio snodato + base di ancoraggio;
– piano in plexiglass;
– manopola di regolazione;
– pomello di sblocco.
Il sistema presenta due cerniere: una bloccata dal pomello in ottone che consente l’estensione del braccio, l’altra che consente la sistemazione del piano. Questo, tramite delle viti, viene fissato al braccio, che a sua volta viene assicurato alla parete tramite gli elementi di fissaggio più consoni a seconda del tipo di parete in questione.
In fase di dismissione è quindi possibile smontarlo e dividere il piano dal braccio.

Qualità espressivo/sensoriali

L’artefatto presenta una struttura in acciaio [con un piccolo pomello in ottone], mentre il sostegno per il libro è in plexiglass completamente trasparente.
Complessivamente le scelte di colore e materiali sono dovute ad esigenze puramente estetiche e funzionali.

Qualità funzionali

Il Bed Reader ha lo scopo di rendere più confortevole la lettura, evitando all’utente il costante utilizzo delle braccia per sostenere il libro.
E’ possibile infatti appoggiare sul piano trasparente il supporto aperto, ma l’aspetto negativo che ne consegue è che ogni due facciate lette bisogna riprendere in mano il libro per cambiare pagina [potrebbe essere quindi migliorato introducendo un meccanismo che eviti questo scomodo movimento ripetuto]. Ciò implica anche che possa essere utilizzato solo da una persona alla volta, in quanto è facile che due persone necessitino di cambiare pagina in momenti diversi, a seconda della velocità di lettura.
Nonostante questo il suo utilizzo è di immediata comprensione [non come il montaggio, che necessita di un manuale di istruzioni] e si può estendere anche ad usi secondari: potrebbe essere utile ad esempio per appoggiare il telecomando. Questo però dovrebbe essere provvisto di un grip che gli impedisca di scivolare, in quanto il piano in plexiglass rimane sempre inclinato: se così non fosse si potrebbe utilizzare anche per appoggiare altri oggetti o cibo.
Il Bed Reader è stato progettato appositamente per il contesto “camera da letto” e si propone di rendere più comoda la lettura quando sdraiati. Perciò non ci sono altri oggetti che possano sostituirlo [se non eventualmente un megaschermo sul soffitto], ma solo “modi” di leggere [proni, supini, sul fianco ecc.]

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s