Libreria Read Unread

Nome artefatto: Libreria Read Unread
Tipologia di appartenenza: Libreria/Cinghia
Produttore: Niko Economidis Design Studio
Designer: Niko Economidis, (nikoeconomidis.com)
Anno e luogo di produzione: 2011, Brooklyn
Dimensioni: –
Costo di produzione: –
Prezzo al pubblico/gratuità: –

Individuare a quale categoria appartiene l’artefatto

a) Contenere / conservare prima o dopo la lettura

This slideshow requires JavaScript.

Descrivere l’artefatto nel momento del suo utilizzo/applicazione, evidenziando in particolare l’aspetto più strettamente legato alla lettura.
L’artefatto è composto di una cinghia, munita di due fibbie, passante per tre aste. Alle due estremità vengono appesi dei libri/delle pile di libri, che si tengono vincendevolmente in equilibrio. Uno degli utilizzi suggeriti dall’autore è quello di destinare una pila ai libri ancora da leggere ed una a quelli già letti (il consiglio è quello di tentare di mantenere sempre in equilibrio i due pesi, in modo da mantenere viva la lettura).

Indicare tre aggettivi che caratterizzano l’artefatto
Sospeso, Oscillante, Mutevole

Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche dell’artefatto.

Qualità morfologiche
L’artefatto è composto da una cinghia in fibra sintetica e due fibbie metalliche; il tutto poggia su tre aste metalliche incastrate nel muro. In fase di dismissione, le fibbie possono essere separate dalla cinghia, e smaltite/riciclate in maniera autonoma. Esso fa riferimento ad una geometria molto essenziale, facilmente riconducibile alla linea (spezzata) ed ai punti (se osservato in maniera bidimensionale). Il manufatto è, in teoria, riciclabile in ogni suo componente.

Qualità espressivo/sensoriali
I materiali di composizione dell’artefatto sono fondamentalmente due: il metallo delle fibbie e la fibra sintetica della cinghia. Esso è progettato per avere un’interazione prolungata con l’utente, come dimostrato dalla sua struttura e dalla facile fruizione delle fibbie. Per quanto riguarda la scelta dei materiali e dei colori, è possibile affermare che abbia seguito più un criterio di funzionalità, durabilità e costo che non di sensazione/evocazione.

Qualità funzionali
L’artefatto ha, sostanzialmente, una funzione simile a quella di una libreria, ma possiede un carattere più interattivo/simbolico/ornamentale e veicola un messaggio più specifico: mantenere viva ed equilibrata l’attenzione del lettore. Tali caratteristiche, così come le modalità di utilizzo, potrebbero non essere immediatamente riconoscibili, in assenza di libri, ma divengono estremamente chiare dal momento in cui questi vengono appesi. Una considerazione importante: l’utilizzo è volutamente “ostico”: questo costringe l’utente ad entrare in relazione attiva con il manufatto. Possiamo infatti notare come la sostituzione dei libri appesi presenti notevoli inconvenienti, così come anche la definizione di un equilibrio stabile tra le due estremità. Possiamo inoltre notare come il manufatto sia completo in sé stesso senza bisogno di oggetti complementari. La sua semplicità lo rende fruibile e realizzabile anche senza bisogno di particolari tecnologie/siti di produzione. Definire la proprietà/improprietà di utilizzo è questione assai soggettiva, poiché anche l’utilizzo “proprio” presenta delle caratteristiche assolutamente anomale. Esso non richiede alcuna competenza specifica, né presenta contesti predefiniti (se non quello di un interno). In conclusione, volendo esaminare aspetti positivi e negativi, potremmo asserire che l’aspetto più negativo (quello della scomodità di fruizione) rappresenta anche la grande forza di impatto dell’oggetto stesso: è pensato per “costringere” l’attore ad accostarsi in maniera attiva al suo utilizzo; pertanto, qualunque tipo di miglioramento, potrebbe essere interpretato come una regressione progettuale.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s