Parco – Museo Giardino Botanico di Lady Walton

This slideshow requires JavaScript.

Nome contesto: Parco

Tipologia: Parco privato

Declinazione specifica: Museo Giardino Botanico di Lady Walton (La Mortella)

Individuare a quale categoria appartiene il contesto:

CATEGORIA b) contesti neutri

2) Descrivere il contesto nelle sue variabili ambientali (spaziali, dimensionali, di luce), di organizzazione   (500 parole max)

Su una superficie di circa 2 ettari si estendono a più livelli di altitudine terrazzamenti di varie dimensioni e morfologie collegati da una fitta rete di percorsi e camminamenti, sentieri e scalini. La vegetazione subtropicale è ricca e lussureggiante. Vi sono collocate fontane, vasche e laghetti artificiali. È presente un orto botanico, una voliera, un edificio visitabile che raccoglie l’archivio dei testi di William Walton, un punto ristoro con servizio ristorante, un anfiteatro greco ristrutturato che ospita diversi eventi musicali e culturali. Lungo I percorsi e nelle aree più significative sono disseminate numerose panchine, nonchè sistemi di illuminazione. I servizi igienici sono collocati in più zone. Alcuni percorsi sono stati progettati per essere fruiti anche dagli utenti disabili, allo scopo sono stati costruiti due ascensori. Vi sono due ingressi/uscite nella parte alta e nella parte bassa del parco presso i quali si trovano le rispettive aree parcheggio.

 3) Indicare tre aggettivi che caratterizzano il contesto

Tropicale, suggestivo, turistico.

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche del contesto

1. Dove è localizzato?

Il parco estende dalla via Francesco Calise lungo una collina che si affaccia sul Golfo di Forio, sulla costa ovest di Ischia.

2. È un luogo fisso o mobile?

Si tratta di ul uogo fisso.

3. È pubblico o privato/domestico?

Era un parco privato divenuto oggi proprietà di una Fondazione con apertura al pubblico.

4. All’aperto o al chiuso/interno?

È un luogo all’aperto, fatta eccezione per alcune strutture coperte o semicoperte (punto ristorazione, archivio William Walton, voliera, serra…)

5. È accessibile in modo libero o codificato? (dettagliare 200 battute)

È accessibile e visitabile dal pubblico previo pagamento di una tariffa giornaliera all’ingresso.

6. È un luogo specializzato funzionalmente in termini univoci (mono funzione-uso) o dagli usi multipli (funzioni-uso primarie e secondarie) o non specificati (funzioni-uso accessorie, potenziali o improprie)? (dettagliare 200 battute)

La sua funzione primaria è quella di essere fruito e visitato, a tali fini è dunque specializzato. All’interno di tale funzione è possibile individuarne le declinazioni specifiche: accogliere, informare, intrattenere…

Si presta ad assolvere diverse funzioni potenziali (offrire spazi dove rilassarsi, sdraiarsi, ascoltare musica, leggere), nel rispetto dei divieti e delle norme per una buona conservazione degli spazi e attrezzature.

7. Quali sono i tempi di accessibilità dello spazio/contesto? (dettagliare 200 battute)

I Giardini sono aperti al pubblico dal 2 aprile al 31 ottobre il martedì, giovedì, sabato e domenica dalle 09:00 alle 19:00, con le aperture straordinarie del 25 aprile e 15 agosto.

8. È uno spazio strutturato/codificato o non strutturato/informale? (dettagliare 200 battute)

Si tratta di uno spazio parzialmente strutturato e codificato, in quanto la collocazione delle strutture e attrezzature all’interno degli spazi definisce delle opportunità di attività e regola il comportamento dei visitatori (per esempio la presenza di recinzioni vieta l’accesso diretto agli utenti) più libertà/ informale

9. È attrezzato o equipaggiato rispetto alla sua eventuale funzione/i? Con che elementi (naturali o) dotazioni e dispositivi? (dettagliare 200 battute)

Le attrezzature sono state predisposte secondo un preciso progetto, in modo tale da rendere la visita più piacevole e confortevole possibile per gli utenti e semplificarne la fruibilità (ascensori, corrimano, numerose panchine per la sosta e il relax…)

A scopi informativi, educativi e di orientamento sono fornite all’ingresso delle mappe del parco con brevi guide; è inoltre possibile apprendere interessanti nozioni sulla flora e fauna del parco dai frequenti cartelli impiantati nelle differenti aree e lungo i camminamenti.

È stato messo a punto un complesso ed efficace impianto di irrigazione che integra il compito di manutenzione degli addetti, muniti di strumenti specifici e divise di lavoro.

10. Lo spazio viene fruito individualmente o in più persone? Quante? (dettagliare 200 battute)

La fruizione può essere individuale, generalmente però il parco è visitato da famiglie, scuole, gruppi di escursione…

Può ospitare un numero considerevole di visitatori sia per le dimensioni di estensione delle aree verdi che per la capienza delle strutture.

11. Quali sono i ruoli dei vari attori all’interno dello spazio (codificati, non codificati)? Che azioni svolgono? (dettagliare 200 battute)

I visitatori non hanno un ruolo imposto ma devono attenersi a delle regole di rispetto degli spazi e degli altri utenti.

Il personale riveste invece un preciso ruolo dettato dal proprio impiego lavorativo (guide turistiche, gestori delle strutture, personale di supporto, addetti alla manutenzione delle strutture, giardinieri, sorveglianti)

12. Quali azioni relative al libro/lettura vi si possono svolgere (trasportare, leggere, comprare)? (dettagliare 200 battute)

Fornire testi informativi, trasportare con propri mezzi (a mano, in tasca, in borsa o nello zaino), leggere, consultare mappe, guide, cartelli, consultare l’archivio musicale, comprare pubblicazioni sull’argomento, scrivere annotazioni sulle mappe e guide…

13. Qual è azione principale relativa al libro/lettura che vi si svolge (o per la quale è pensato, progettato, strutturato…)?

Leggere le guide e il materiale informativo.

14. Quali altre azioni (non relative al libro/lettura) vi si possono svolgere? (dettagliare 200 battute)

Camminare, sedersi, consumare cibo e bevande, rilassarsi, appisolarsi, assistere a un concerto musicale, osservare, fotografare, ascoltare musica, ascoltare la guida…

Azioni svolte dal personale: fornire spiegazioni e assistenza, cura e manutenzione, controllo…

15. Come si muovono/comportano le persone all’interno dello spazio? (liberamente, secondo procedure/percorsi/azioni/obiettivi.. etc) (dettagliare 200 battute)

Le visite del parco vengono effettuate con diverse possibilità di itinerario, è possibile seguire percorsi consigliati o muoversi liberamente all’interno delle aree in cui è concesso il transito.

Si può scegliere di camminare per il parco, passeggiando tranquillamente o a ritmo sostenuto, sostare o visitare le strutture a discrezione degli interessi e delle preferenze dei visitatori, delle loro condizioni fisiche, del tempo che hanno a disposizione.

16. Quali sono le modalità temporali di utilizzo dello spazio (durata, momento della giornata etc)? (dettagliare 200 battute)

La validità del’ingresso è giornaliera, si consigliano almeno due ore di visita. Alcuni soggetti preferiscono evitare di esporsi nelle ore più calde della giornata (specialmente nel pieno della stagione estiva) e si riposano nelle zone all’ombra o all’interno delle strutture.

17. Gli attori possono modificare lo spazio? Come? Con che ruoli? Temporaneamente? Permanentemente? Attraverso quali azioni, dotazioni etc? (dettagliare 200 battute)

I visitatori non possono modificare significativamente lo spazio, in alcuni casi temporaneamente e in misura contenuta (sporcare con i rifiuti abbandonati, danneggiare la vegetazione).

Il personale addetto (specialmente manutentori e giardinieri) ha maggiori facoltà d’intervento, anche permanente: modifica di alcune collocazioni di attrezzature,  impianti ed elementi della vegetazione…

18. Quali sono gli aspetti positivi (relativi al libro/lettura e non) di questo contesto?

Il parco offre numerose opportunità di svago e attività, ospita interessanti manifestazioni culturali ed eventi musicali.

Relativamente alla lettura: il materiale informativo è gratuito, sono presenti molte aree relax con sedute per ospitare la lettura.

E quelli negativi?

In caso di maltempo la visita è disagevole e in alcuni casi pericolosa per il rischio di scivolare lungo I percorsi.

Alcune sedute non sono al riparo dal sole nelle ore più calde della giornata e leggervi può risultare provante e difficoltoso.

19. Come questo contesto potrebbero essere migliorato, reso più idoneo, più funzionale, più efficace ad usi relativi al libro/lettura?

Fornire materiale informativo più approfondito (che si possa anche conservare per una lettura più accurata a casa); creare dei supporti appositamente per I bambini con un linguaggio semplificato e spunti per giochi e attività educative/ricreative; disporre delle coperture per schermare alcune coperture dai raggi del sole e fornire riparo in caso di spiovute improvvise.

Nell’anfiteatro potrebbero essere ospitati non solo eventi musicali ma anche rassegne teatrali, letture pubbliche…

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s