Per strada, camminando – Piazza Duomo di Milano

Scheda CONTESTI

Nome contesto: In strada, camminando

Tipologia:Piazza affollata

Declinazione specifica: Piazza Duomo corso Vittorio Emanuele

 Individuare a quale categoria appartiene il contesto:

CATEGORIA

c) contesti impropri 

 1) Almeno 3 immagini

 

This slideshow requires JavaScript.

2) Descrivere il contesto nelle sue variabili ambientali (spaziali, dimensionali, di luce), di organizzazione   (500 parole max)

Lo spazio preso in considerazione va da piazza duomo, lungo Corso Vittorio Emanuele, fino Piazza S. Babila.

E’ un luogo illuminato di giorno naturalmente ( dipendente dalle condizioni atmosferiche), mentre di sera/notte, è presente un illuminazione artificiale (lampioni/vetrine dei negozi/insegne).

 

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano il contesto

 affollato – aperto – spazioso

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche del contesto.

  1. Dove è localizzato?

È situato nel centro pedonale, a Milano

  1. E’ un luogo fisso o mobile?

Si tratta di un luogo fisso

  1. E’ pubblico o privato/domestico?

Luogo prettamente pubblico

  1. All’aperto o al chiuso/interno?

Aperto

  1. E’ accessibile in modo libero o codificato? (dettagliare 200 battute)

E un luogo accessibile in modo libero; un caratteristica determinante è la possibilità di accesso al luogo da molteplici direzioni, ovvero non esiste un solo luogo di ingresso e di uscita.

  1. E’ uno luogo specializzato funzionalmente in termini univoci (mono funzione-uso) o dagli usi multipli (funzioni-uso primarie e secondarie) o non specificati (funzioni-uso accessorie, potenziali o improprie)? (dettagliare 200 battute)

La funzione specializzata è quella del transito pedonale, mentre quelle accessorie sono molteplici dalla ristorazione allo shopping.

In questo caso, le funzioni-uso accessorie hanno prevalso sulla funzione principale.

  1. Quali sono i tempi di accessibilità dello spazio/contesto? (dettagliare 200 battute)

Si tratta semplicemente di accedere all’aerea camminandoci, oppure uscendo da una delle scalinate della metropolitana.

  1. E’ uno spazio strutturato/codificato o non strutturato/informale? (dettagliare 200 battute)

E’ uno spazio strutturato: sono presenti molti cartelli, panchine,lampioni della luce, fontanelle, aiuole con piante, sedie e tavolini dei bar/ristoranti, bancarelle.

E’ codificato dalle norme di circolazione (passaggio pedonale) e dal buon senso.

  1. E’ attrezzato o equipaggiato rispetto alla sua eventuale funzione/i? Con che elementi (naturali o) dotazioni e dispositivi? (dettagliare 200 battute)

Lo spazio è strutturato per la funzione che deve svolgere. E’ largo, spazioso e permette un transito di un grande numero di persone anche se non ordinato.

  1. Lo spazio viene fruito individualmente o in più persone? Quante? (dettagliare 200 battute)

La spazio viene utilizzato contemporaneamente da molte persone (circa 300 mln l’anno)

  1. Quali sono i ruoli dei vari attori all’interno dello spazio (codificati, non codificati)? Che azioni svolgono? (dettagliare 200 battute)

Essendo un luogo di transito, i fruitori primi (passanti) non svolgono azioni precise.
Vi sono poi tutori della legge (polizia locale, carabinieri, polizia, vigilanza privata) il cui compito è garantire l’ordine pubblico, operatori dell’Amsa, che si devono occupare della pulizia, venditori regolari e abusivi che offrono la loro merce, artisti di strada.

  1. Quali azioni relative al libro/lettura vi si possono svolgere (trasportare, leggere, comprare)? (dettagliare 200 battute)

Leggere, comprare, scambiare, trasportare, rubare, smarrire.

  1. Qual è azione principale relativa al libro/lettura che vi si svolge (o per la quale è pensato, progettato, strutturato…)?

Non esiste un’azione principale relativa al libro/lettura.

  1. Quali altre azioni (non relative al libro/lettura) vi si possono svolgere? (dettagliare 200 battute)

Si può mangiare, seduti negli appositi spazi dei bar/ristoranti oppure sulle panchine/seduti sul bordo del marciapiede, si possono effettuare acquisti dalle bancarelle quando presenti, passeggiare.

  1. Come si muovono/comportano le persone all’interno dello spazio? (liberamente, secondo procedure/percorsi/azioni/obiettivi.. etc) (dettagliare 200 battute)

Il movimento non è regolarizzato.
Tuttavia nei momenti di grande ressa si può osservare un fenomeno che nasce spontaneamente, ovvero i passanti tendono a mantenere la destra , creando un flusso molto simile a quello del traffico.

  1. Quali sono le modalità temporali di utilizzo dello spazio (durata, momento della giornata etc)? (dettagliare 200 battute)

L’utilizzo del luogo preso in esame va da circa 10 minuti necessari per attraversarlo, a circa qualche ora a discrezione dell’utente.

Lo spazio viene usato durante tutto l’arco della giornata, in ogni giorno dell’anno.

  1. Gli attori possono modificare lo spazio? Come? Con che ruoli? Temporaneamente? Permanentemente? Attraverso quali azioni, dotazioni etc? (dettagliare 200 battute)


Alcune parti sono rovinate da tag fatte di writer durante la notte.

  1. Quali sono gli aspetti positivi (relativi al libro/lettura e non) di questo contesto? E quelli negativi?

Presenza di bookstore dove è possibile acquistare libri.

Presenza di panchine dove è possibile sostare a leggere.

Posto spesso molto affollato.

  1. Come questo contesto potrebbero essere migliorato, reso più idoneo, più funzionale, più efficace ad usi relativi al libro/lettura?

Zone di sosta attrezzate per la lettura, zone di scambio libri

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s