Abitazione – Camera da letto

Nome contesto: abitazione
Tipologia: appartamento
Declinazione specifica: camera da letto
Individuare a quale categoria appartiene il contesto: contesto proprio
1)

This slideshow requires JavaScript.

2) La stanza è di circa 20m2, arredata con una grossa libreria, una scrivania con una sedia, un letto matrimoniale con un armadio a ponte, un armadio per i vestiti e un tavolino da appoggio. L’ambiente è illuminato da una grande finestra durante il giorno, e da una lampada da soffitto e due abat jour nelle ore serali.
3) Confortevole, accogliente, intimo
4.1) È localizzato a Monza in un quartiere residenziale.
4.2) É un luogo fisso
4.3) È un luogo domestico
4.4) È un luogo al chiuso
4.5) È accessibile in modo libero dai proprietari dell’appartamento
4.6) La camera da letto è un luogo utilizzato prevalentemente per un’unica funzione (pernottamento), che per la sua natura di ambiente domestico acquista usi multipli e non specificati
4.7) L’ accessibilità è libera e i proprietari possono ad ogni ora utilizzare lo spazio, nonostante esso venga maggiormente sfruttato nelle ore serali
4.8) È uno spazio non strutturato/informale
4.9) La stanza è ben attrezzata per la sua funzione di camera da letto grazie alla presenza di un grande letto matrimoniale ed armadi sufficientemente grandi per contenere vestiti ed oggetti personali. La funzione di detenere libri è garantita da una libreria, un tavolo e dei ripiani sopra al letto. Come spazi per la lettura è possibile utilizzare il letto o la scrivania adiacente. La stanza è dotata di una grande finestra che garantisce una luminosità adeguata che non viene tuttavia sfruttata a pieno, poiché la stanza è utilizzata, a quello scopo, prevalentemente nelle ore serali.
4.10) Lo spazio viene fruito da due persone non necessariamente contemporaneamente
4.11) Gli attori svolgono l’azione di proprietari ed utenti dello spazio
4.12) Le azione svolte all’interno della stanza relative al libro/lettura sono l’accumulo e la conservazione dei libri presenti, oltre alla lettura di questi testi a letto prima delle ore di sonno
4.13) L’azione principale relativa al libro/lettura è la possibilità di riporre libri nella biblioteca della camera
4.14) L’azione principale svolta all’interno della camera è il pernottamento, è secondariamente utilizza con la funzione di camerino e come stanza per stirare
4.15) Le persone si muovono liberamente all’interno dello spazio, spesso con azioni e movimenti in resi automatici dall’abitudine.
4.16) Lo spazio viene impiegato per adempiere alla sua funzione principale (pernottamento) nelle ore notturne. Durante la giornata è adoperato per brevi periodi o per svolgere azioni domestiche (stirare), è anche utilizzato come stanza/luogo per la lettura prima delle ore di sonno
4.17) Gli attori possono modificare lo spazio sia temporaneamente che permanentemente modificando l’arredamento e/o cambiando la disposizione dei mobili
4.18) Gli aspetti positivi sono l’organizzata disposizione dei libri, la mancanza di polvere dovuta ai vetri della libreria, lo spazio disponibile per collocarli, la luminosità della stanza durante il giorno, e la comodità della lettura a letto nelle ore serali grazie alle fonti di luce e la facilità con cui i libri possono essere raggiunti e riposti. L’aspetto negativo riguarda le difficoltà legate alla raggiungibilità dei libri nei ripiani più alti della libreria e dei libri in seconda fila.
4.19) Sarebbe necessario migliorare la raggiungibilità dei libri della libreria senza introdurre ulteriori ingombri

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s