Fermata dell’autobus: Fermata attrezzata in Piazza Fontana

Nome contesto: Fermata dell’autobus

Tipologia: Luogo d’attesa

Declinazione specifica: Fermata dell’autobus attrezzata in Piazza Fontana

Individuare a quale categoria appartiene il contesto

CATEGORIA b) contesti neutri

1) Almeno 3 immagini

This slideshow requires JavaScript.

2) Descrivere il contesto nelle sue variabili ambientali (spaziali, dimensionali, di luce), di organizzazione   (500 parole max)

La fermata si trova in Piazza Fontana, a Milano. È costituita da una struttura portante in alluminio, che sorregge dei pannelli in policarbonato trasparente che permettono di vedere la strada attraverso le pareti. Una delle pareti trasparenti è interamente occupata da un manifesto pubblicitario, mentre quella alle spalle degli utenti contiene la mappa della città di Milano, gli orari dell’autobus, ed una mappa dell’itinerario che percorre.

Lo spazio è illuminato, di giorno, dalla luce naturale del sole. La sera e di notte una luce al neon illumina la pensilina, e la zona circostante è illuminata anche dai lampioni che illuminano la strada.

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano il contesto

Ricco di informazioni – Conveniente – Attrezzata

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche del contesto.

1. Dove è localizzato?

In Piazza Fontana, a Milano.

2. È un luogo fisso o mobile?

Un luogo fisso.

3. È pubblico o privato/domestico?

È un luogo pubblico.

4. All’aperto o al chiuso/interno?

All’aperto, in strada.

5. È accessibile in modo libero o codificato? (dettagliare 200 battute)

È accessibile in modo libero: è una struttura pubblica utilizzabile da tutti i passeggeri e anche da chi non ha il biglietto dal momento che si trova in un luogo di passaggio.

6.  È un luogo specializzato funzionalmente in termini univoci (mono funzione-uso) o dagli usi multipli (funzioni-uso primarie e secondarie) o non specificati (funzioni-uso accessorie, potenziali o improprie)? (dettagliare 200 battute)

La funzione primaria che vi si svolge, e per cui è stato costruito, è attendere l’autobus. Durante l’attesa si svolgono diverse funzioni secondarie per far passare più velocemente il tempo.

7. Quali sono i tempi di accessibilità dello spazio/contesto? (dettagliare 200 battute)

È sempre accessibile, perché è situato all’aperto, sulla strada.

8. È uno spazio strutturato/codificato o non strutturato/informale? (dettagliare 200 battute)

È uno spazio codificato, perché indica agli utenti dove posizionarsi per attendere l’autobus. Tuttavia è da considerarsi informale, in quanto le funzioni secondarie che vi si possono svolgere non sono codificate.

9. È attrezzato o equipaggiato rispetto alla sua eventuale funzione/i? Con che elementi (naturali o) dotazioni e dispositivi? (dettagliare 200 battute)

La fermata è attrezzata con una pensilina per proteggere e riparare le persone che aspettano dal sole e dalla pioggia; una panca per potersi sedere se l’attesa è particolarmente lunga; un display luminoso e cartelli con le indicazioni sugli orari, i percorsi, i tempi d’attesa.

10. Lo spazio viene fruito individualmente o in più persone? Quante? (dettagliare 200 battute)

Lo spazio viene utilizzato da più persone: non c’è un numero massimo, trattandosi di un luogo aperto e non delimitato.

11. Quali sono i ruoli dei vari attori all’interno dello spazio (codificati, non codificati)? Che azioni svolgono? (dettagliare 200 battute)

Le persone che usufruiscono di questo spazio attendono l’arrivo dell’autobus, oppure semplicemente cercano riparo dalla pioggia sotto la tettoia. Le azioni che possono svolgere per ingannare l’attesa sono tantissime e non codificate.

12. Quali azioni relative al libro/lettura vi si possono svolgere (trasportare, leggere, comprare)? (dettagliare 200 battute)

Si può leggere un libro, sfogliare una rivista o il quotidiano gratuito che si trova a disposizione alla fermata.

13. Qual è azione principale relativa al libro/lettura che vi si svolge (o per la quale è pensato, progettato, strutturato…)?

Leggere, soprattutto se l’attesa  lunga.

14. Quali altre azioni (non relative al libro/lettura) vi si possono svolgere? (dettagliare 200 battute)

Fumare una sigaretta, fare una telefonata, scrivere un sms, ascoltare la musica, chiacchierare con un amico, …

15. Come si muovono/comportano le persone all’interno dello spazio? (liberamente, secondo procedure/percorsi/azioni/obiettivi.. etc) (dettagliare 200 battute)

Liberamente: l’obiettivo è prendere l’autobus.

16. Quali sono le modalità temporali di utilizzo dello spazio (durata, momento della giornata ecc)? (dettagliare 200 battute)

Lo spazio è frequentato a tutte le ore del giorno e della notte. Vi sono delle fasce orarie a maggiore affluenza perché coincidono con gli orari di lavoro e di scuola (la mattina, dalle 6.00 alle 9.00; verso le 13.00, quando i ragazzi escono da scuola; dalle  17.00 alle 19.00, quando anche i lavoratori tornano a casa).

17. Gli attori possono modificare lo spazio? Come? Con che ruoli? Temporaneamente? Permanentemente? Attraverso quali azioni, dotazioni etc? (dettagliare 200 battute)

Spesso le pensiline vengono danneggiate o imbrattate dai vandali.

18. Quali sono gli aspetti positivi (relativi al libro/lettura e non) di questo contesto? E quelli negativi?

Positivi:

La pensilina è dotata di una luce per illuminare la fermata anche la sera.

La lettura consente di estraniarsi dalla condizione di attesa che in alcuni casi può risultare veramente scocciante. Permette perciò di ingannare piacevolmente il tempo.

Negativi:

Non è un luogo che favorisce la concentrazione alla lettura, e nella maggior parte dei casi si è costretti a leggere in piedi, magari con anche le borse della spesa…

19. Come questo contesto potrebbero essere migliorato, reso più idoneo, più funzionale, più efficace ad usi relativi al libro/lettura?

Si potrebbero aggiungere dei posti a sedere (ci si sta a malapena in tre), magari mettendo delle panchine anche di fianco alla pensilina, che andrebbero comunque a contribuire all’arredo urbano.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s