Edicola – Stazione della metro M2 Duomo

Scheda CONTESTI

Nome contesto: Edicola

Tipologia: Edicola in metropolitana

Declinazione specifica: alla fermata di Duomo a Milano

Individuare a quale categoria appartiene il contesto:

Contesto proprio

1) Almeno 3 immagini

This slideshow requires JavaScript.

2) Descrivere il contesto nelle sue variabili ambientali (spaziali, dimensionali, di luce), di organizzazione   (500 parole max)

L’edicola è situata nella fermata della metropolitana di Duomo, è un luogo di grande passaggio soprattutto nelle ore di punta ed è per questo che l’edicola è molto grande e ben organizzata. Ha la forma di un’ellisse ed è divisa in due da un corridoio che la attraversa longitudinalmente per una migliore praticità, infatti i giornali possono essere presi solo dal corridoio interno così che il giornalaio non debba sempre stare a controllare l’esterno dell’edicola dalla quale le riviste possono solo essere viste, perché protetta da una vetrina. Essendo in metropolitana, le uniche luci presenti sono quelle della stazione e quelle interne all’edicola.

 

 

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano il contesto

Funzionale, trafficato, moderno

 

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche del contesto

1. Dove è localizzato?

Nella stazione della metropolitana Duomo

2. E’ un luogo fisso o mobile?

Fisso

3. E’ pubblico o privato/domestico?

Pubblico

4. All’aperto o al chiuso/interno?

Si trova al chiuso ed è interrato

5. E’ accessibile in modo libero o codificato? (dettagliare 200 battute)

L’edicola essendo in un grande luogo di passaggio è sempre accessibile, in modo libero, non si ha mai l’obbligo di acquistare qualcosa ma si può anche solo passare per il corridoio centrale per dare un’occhiata alle riviste esposte.

6. E’ un luogo specializzato funzionalmente in termini univoci (mono funzione-uso) o dagli usi multipli (funzioni-uso primarie e secondarie) o non specificati (funzioni-uso accessorie, potenziali o improprie)? (dettagliare 200 battute)

L’edicola in quanto tale spazia molto nei servizi offerti, dalla principale vendita di quotidiani e riviste, alla vendita di biglietti per i mezzi pubblici e ricariche per gli abbonamenti fino alla vendita di libri, film e fumetti.

7. Quali sono i tempi di accessibilità dello spazio/contesto? (dettagliare 200 battute)

L’edicola segue l’orario di apertura della metropolitana, restando aperta dalla mattina presto, solitamente le 5 fino al termine del servizio, le 24 circa.

8. E’ uno spazio strutturato/codificato o non strutturato/informale? (dettagliare 200 battute)

Lo spazio non è strutturato, è aperto e di libero accesso, non è diviso in zone per svolgere diverse azioni.

9. E’ attrezzato o equipaggiato rispetto alla sua eventuale funzione/i? Con che elementi (naturali o) dotazioni e dispositivi? (dettagliare 200 battute)

Ogni edicola, e questa in particolare, è ben attrezzata con delle vetrine esterne per poter esporre le proprie riviste mentre all’interno sono esposte su dei bancali leggermente inclinati per facilitarne la lettura ai clienti.

10. Lo spazio viene fruito individualmente o in più persone? Quante? (dettagliare 200 battute)

Di solito viene fruito da molto persone contemporaneamente, almeno una decina, ma è anche possibile in certi orari trovarne soltanto una.

11. Quali sono i ruoli dei vari attori all’interno dello spazio (codificati, non codificati)? Che azioni svolgono? (dettagliare 200 battute)

All’interno dell’edicola si trovano due o tre edicolanti che si danno il cambio durante la giornata per permettere ai clienti di poter sempre fruire dell’edicola. Gli edicolanti si occupano al mattino di sistemare tutte le riviste nel giusto ordine mentre durante la giornata gestiscono le vendite e i rapporti con la clientela.

12. Quali azioni relative al libro/lettura vi si possono svolgere (trasportare, leggere, comprare)? (dettagliare 200 battute)

Gli edicolanti spostano le riviste e i quotidiani mentre i clienti vanno solitamente per comprarli.

13. Qual è l’azione principale relativa al libro/lettura che vi si svolge (o per la quale è pensato, progettato, strutturato…)?

L’edicola è fatta appositamente per la vendita di giornali e riviste.

14. Quali altre azioni (non relative al libro/lettura) vi si possono svolgere? (dettagliare 200 battute)

Oltre alla vendita di giornali, si possono trovare in vendita film, giochi, biglietti e servizi per il trasporto pubblico.

15. Come si muovono/comportano le persone all’interno dello spazio? (liberamente, secondo procedure/percorsi/azioni/obiettivi.. etc) (dettagliare 200 battute)

All’interno dell’edicola ci si può muovere liberamente ma quando si decide di andare a pagare bisogna rispettare la fila e quando è il proprio turno pagare all’edicolante il costo dei giornali.

16. Quali sono le modalità temporali di utilizzo dello spazio (durata, momento della giornata etc)? (dettagliare 200 battute)

Di solito si va all’edicola mentre ci si passa per andare al lavoro, nella pausa pranzo o quando si sta tornando a casa, il tempo richiesto per comprare la rivista/quotidiano dipende soprattutto dall’orario, più si è vicini agli orari di punta maggiore sarà il tempo da aspettare a causa della fila che viene a formarsi.

17. Gli attori possono modificare lo spazio? Come? Con che ruoli? Temporaneamente? Permanentemente? Attraverso quali azioni, dotazioni etc? (dettagliare 200 battute)

Lo spazio dell’edicola è fisso e non può essere modificato, l’unica cosa che l’edicolante o il cliente può cambiare è la disposizione delle riviste.

18. Quali sono gli aspetti positivi (relativi al libro/lettura e non) di questo contesto? E quelli negativi?

Un fattore positivo è la possibilità di trovare riviste straniere, libri a prezzi bassi e un’ampia fornitura di giornali di tutti i tipi. Un aspetto negativo invece può essere il tempo di attesa della lunga fila che si crea negli orari di punta.

19. Come questo contesto potrebbero essere migliorato, reso più idoneo, più funzionale, più efficace ad usi relativi al libro/lettura?

Si potrebbe migliorare il metodo di pagamento per diminuire i tempi necessari a compiere tutte le operazioni (l’edicolante che guarda i prezzi, li somma, prende il denaro, da il resto).

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s