Scalinate

Nome contesto: SCALE

Tipologia: LUOGO PUBBLICO

Declinazione specifica: SCALINI DEL DUOMO DI MILANO

Individuare a quale categoria appartiene il contesto:

CATEGORIA b) contesti neutri  

1) Almeno 3 immagini

This slideshow requires JavaScript.


 

2) Descrivere il contesto nelle sue variabili ambientali (spaziali, dimensionali, di luce), di organizzazione   (500 parole max)

Le scalinate pubbliche sono sia un luogo di passaggio (foto1) che di ritrovo (foto2), l’altezza e la profondità dei gradini, unita alla loro disposizione (se è una scalinata unica o presenta dei pianerottoli intermedi, foto3), sono fattori che favoriscono comportamenti diversi dall’usuale (come sedersi singolarmente o a gruppi). Essendo all’aperto la luminosità delle scalinate è legata alla posizione nella quale si trovano, se in città tra due palazzi riceveranno meno luce rispetto a scale situate in una piazza e così via.

Le scalinate del Duomo di Milano (foto 4, 5, 6, 7) sono in realtà 5 gradini che racchiudono in loro una molteplicità di comportamenti e significati. Queste scale sono assolate per la maggior parte della giornata, il che le rende un luogo dove fare una pausa durante la visita della città. Qui si puo’ tranquillamente stare seduti a leggere il giornale o consultare la mappa della città senza intralciare chi volesse visitare il Duomo (data la loro espansione orizzontale di circa 70 metri). Inoltre sono un luogo di ritrovo per adolescenti, data la loro centralità e visibilità.

 

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano il contesto

– geometriche

– affollate

– luminose

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche del contesto.

1.      Dove è localizzato? In centro città, davanti al Duomo.

2.      E’ un luogo fisso o mobile? Fisso

3.      E’ pubblico o privato/domestico? Pubblico

4.      All’aperto o al chiuso/interno? All’aperto

5.      E’ accessibile in modo libero o codificato? (dettagliare 200 battute)

Essendo un luogo pubblico la sua accessibilità è libera, tutti possono accedervi e utilizzarle come meglio si crede (chi le percorre 2 scalini per volta, chi correndo) in base anche all’età della persona (i bambini spesso si sfidano sul numero di scalini da saltare in discesa, gli anziani le percorrono con cautela gradino per gradino).

6.      E’ uno luogo specializzato funzionalmente in termini univoci (mono funzione-uso) o dagli usi multipli (funzioni-uso primarie e secondarie) o non specificati (funzioni-uso accessorie, potenziali o improprie)? (dettagliare 200 battute)

La funzione principale di questa scalinata è quella di permettere l’accesso al Duomo (rialzato rispetto alla piazza), ma possiede anche numerosi usi secondari rispetto al passaggio, come sedersi, leggere e mangiare.

7.      Quali sono i tempi di accessibilità dello spazio/contesto? (dettagliare 200 battute)

Essendo un luogo pubblico, le scalinate del Duomo si possono frequentare senza limiti di orario, sia durante le ore diurne (come accesso al Duomo), che notturne (come punto di ritrovo o di passaggio).

8.      E’ uno spazio strutturato/codificato o non strutturato/informale? (dettagliare 200 battute) 

E’ uno spazio informale al quale si può accedere in qualsiasi modo. Infatti gli attori del contesto sono i più vari, dalle persone in giacca e cravatta in pausa pranzo ai ragazzi in jeans e felpa. E’ un luogo pubblico che non presenta alcun limite nell’accesso (parlando sempre di comportamenti legali).

9.      E’ attrezzato o equipaggiato rispetto alla sua eventuale funzione/i? Con che elementi (naturali o) dotazioni e dispositivi? (dettagliare 200 battute) 

Rispetto alla loro funzione principale di transito sono equipaggiate ai lati con delle rampe per disabili provviste di corrimani, che possono essere utilizzate sia da portatori di handicap, sia da persone sane che trovano più’ rapida questa via di accesso rispetto agli scalini tradizionali. Per altre funzioni (seduta), non sono equipaggiate con dispositivi particolari.

10.  Lo spazio viene fruito individualmente o in più persone? Quante? (dettagliare 200 battute) 

Lo spazio viene utilizzato contemporaneamente da più persone, che a loro volta possono fruire dello spazio in maniera individuale o in gruppo. Il numero di persone che utilizzano lo spazio dipende da molti fattori, come le condizioni climatiche o le festività. In generale data la posizione è un luogo molto affollato ogni giorno.

11.  Quali sono i ruoli dei vari attori all’interno dello spazio (codificati, non codificati)? Che azioni svolgono? (dettagliare 200 battute)

I vari attori all’interno dello spazio non hanno ruoli codificati in quanto è un luogo pubblico e all’aperto, dove l’accesso è libero. Le azioni che essi svolgono sono le più varie, dal percorrere la scalinata a fare una sosta per mangiare.

12.  Quali azioni relative al libro/lettura vi si possono svolgere (trasportare, leggere, comprare)? (dettagliare 200 battute) 

Si possono effettuare azioni di trasporto (per quanto riguarda gli studenti), di lettura (su qualsiasi tipo di supporto), disegno e scrittura.

13.  Qual è azione principale relativa al libro/lettura che vi si svolge (o per la quale è pensato, progettato, strutturato…)? 

L’azione principale riguarda la lettura. Si possono distinguere diversi supporti oltre al libro vero e proprio, come per esempio cartine stradali, riviste, cataloghi e quotidiani.

14.  Quali altre azioni (non relative al libro/lettura) vi si possono svolgere? (dettagliare 200 battute) 

In questo contesto le persone possono svolgere svariate azioni. Le principali e più comuni sono: sostare (e quindi sedersi) in attesa di un appuntamento, sostare (e quindi sedersi) per prendere una pausa dopo aver visitato il centro o per pranzare, giocare a carte, mangiare un gelato,

15.  Come si muovono/comportano le persone all’interno dello spazio? (liberamente, secondo procedure/percorsi/azioni/obiettivi.. etc) (dettagliare 200 battute)

All’interno dello spazio i movimenti sono del tutto liberi, senza alcuna costrizione. Le azioni principali sono il sedersi e il percorrere la scalinata.

16.  Quali sono le modalità temporali di utilizzo dello spazio (durata, momento della giornata etc)? (dettagliare 200 battute)

I tempi di utilizzo sono molto variabili, possono andare da una piccola pausa inferiore a un minuto, fino a un tempo medio – lungo associabile a un’attesa (una pausa pranzo/spuntino o un ritrovo). Solitamente si osserva una maggior fruizione del contesto durante il pomeriggio.

17.  Gli attori possono modificare lo spazio? Come? Con che ruoli? Temporaneamente? Permanentemente? Attraverso quali azioni, dotazioni etc? (dettagliare 200 battute)

Gli attori possono modificare lo spazio visivamente, in quanto la loro presenza può nascondere parte del contesto. In termini più materici gli attori non possono modificare il contesto sennonché attraverso atti di vandalismo. E in questo caso le modifiche sarebbero semi-permanenti.

18.  Quali sono gli aspetti positivi (relativi al libro/lettura e non) di questo contesto? E quelli negativi?

Gli aspetti positivi sono legati allo stare insieme, al vedere la scala come luogo di ritrovo abituale o temporaneo, o identificarlo come luogo di riposo dal quale si può godere della vista della piazza. Quelli negativi sono dovuti principalmente alla presenza perenne dei piccioni o di sporcizia sui gradini. Il fatto di essere un luogo pubblico e all’aperto implica piaceri e disagi legati notevolmente al comportamento delle persone che ne fruiscono e, ovviamente, al meteo.

19.  Come questo contesto potrebbero essere migliorato, reso più idoneo, più funzionale, più efficace ad usi relativi al libro/lettura?

Potrebbe essere migliorato solo sull’aspetto ergonomico in quanto siamo consapevoli che non si possa cambiare niente a livello estetico/architettonico. Si potrebbero fare delle installazioni temporanee a scopo anche educativo sull’importanza della postura durante il tempo di sosta, visto che abbiamo notato molte posizioni scorrette a livello visivo in molti utenti del contesto.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s