Casa Editrice

Scheda CONTESTI

Nome contesto: Casa Editrice

Tipologia: Casa Editrice di rivista (Abitare)

Declinazione specifica: Ingresso-sala d’attesa

Individuare a quale categoria appartiene il contesto:

CATEGORIA

b) contesti neutri

1) Almeno 3 immagini

 

This slideshow requires JavaScript.

 

 


2) Descrivere il contesto nelle sue variabili ambientali (spaziali, dimensionali, di luce), di organizzazione   (500 parole max)

L’ ingresso della casa editrice presa in esame presenta uno spazio ampio e luminoso, sviluppato sia in larghezza che in altezza, con grandi vetrate che danno sull’esterno.

La scrivania della segretaria è una postazione fissa, spaziosa e munita di computer, telefono e articoli di cancelleria che possono esserle utili.

L’ambiente è costellato da elementi che sottolineano l’interesse della rivista al design, dalle sedute per l’attesa ( è presente la poltrona Nemo di Fabio Novembre ), alla scala d’accesso al piano superiore dai colori accesi, alle pareti rivestite di libri sull’argomento.

La luce a soffitto è forte e diffusa, non orientata su un particolare.

Su un tavolo e su espositori verticali sono presenti riviste di vario genere, dalla stessa “Abitare” a riviste di moda, gossip, quiz …

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano il contesto

Luminoso-Ordinato-Ricercato

4) Individuare e descrivere le seguenti caratteristiche del contesto.

  1. Dove è localizzato?La casa editrice di Abitare è situata in una via privata, via Ventura, a Milano, in un complesso che accoglie anche altre attività (stazione rado, uffici…).

    L’ingresso è il primo ambiente a cui si accede da una porta blindata.

  2. E’ un luogo fisso o mobile?É un luogo fisso.
  3. E’ pubblico o privato/domestico?É un luogo privato, a cui si accede con l’ autorizzazione e l’identificazione (bisogna suonare il campanello).
  4. All’aperto o al chiuso/interno?È al chiuso.
  5. E’ accessibile in modo libero o codificato? (dettagliare 200 battute)L’accesso è codificato e si deve seguire una procedura: per accedere alla casa editrice bisogna passare da un cancello presieduto da una guardia e suonare all’apposito campanello, segnalando così la propria presenza alla segretaria che decide se permettere l’entrata o no al visitatore.
  6. E’ uno luogo specializzato funzionalmente in termini univoci (mono funzione-uso) o dagli usi multipli (funzioni-uso primarie e secondarie) o non specificati (funzioni-uso accessorie, potenziali o improprie)? (dettagliare 200 battute)É un luogo dove vengono svolte varie attività: d’attesa per il visitatore occasionale o su appuntamento, di consultazione dei vari volumi conservati nelle teche, di gestione burocratica e organizzativa nella postazione della segretaria…
  7. Quali sono i tempi di accessibilità dello spazio/contesto? (dettagliare 200 battute)L’ingresso deve attenersi agli orari di apertura dell’ufficio.
  8. E’ uno spazio strutturato/codificato o non strutturato/informale? (dettagliare 200 battute)É uno luogo strutturato in base alle decisioni prese dall’arredatore scelto per organizzare questo spazio, mantiene un’atmosfera ricercata e d’impatto visivo, non presenta particolari codici, se non la presenza di una postazione per la segretaria e sedute e riviste per i visitatori, elementi tipici delle sale d’attesa.
  9. E’ attrezzato o equipaggiato rispetto alla sua eventuale funzione/i? Con che elementi (naturali o) dotazioni e dispositivi? (dettagliare 200 battute)L’ingresso è organizzato per accogliere i visitatori in un ambiente piacevole: presenta a questo scopo alcune sedute e tavoli o espositori con riviste di vario genere consultabili liberamente, mentre per i libri contenuti nelle librerie deve essere chiesto il permesso alla segretaria.
  10. Lo spazio viene fruito individualmente o in più persone? Quante? (dettagliare 200 battute)Lo spazio può essere fruito anche da più persone contemporaneamente, ma in genere la sosta non è duratura, eccetto per la segretaria.
  11. Quali sono i ruoli dei vari attori all’interno dello spazio (codificati, non codificati)? Che azioni svolgono? (dettagliare 200 battute)Gli attori principali sono i visitatori e la segretaria: quest’ultima funge da intermediario, raccoglie i messaggi e li fa pervenire all’interessato, dà informazioni e indirizza le persone al luogo che devono raggiungere.

    I visitatori sono liberi di ispezionare lo spazio della hall, consultare le riviste esposte, sedersi e mettersi a loro agio.

  12. Quali azioni relative al libro/lettura vi si possono svolgere (trasportare, leggere, comprare)? (dettagliare 200 battute)L’ingresso della casa editrice mette a disposizione diverse riviste per la consultazione libera, ma sono presenti anche numerosi volumi conservati in librerie: in questo caso è necessario richiedere una prenotazione per accedere ai libri.

    La segretaria stessa può trovarsi coinvolta nella lettura, per questioni legate al suo impiego ( controllo di moduli, affari burocratici..) o per svagarsi in momenti di pausa.

  13. Qual è l’ azione principale relativa al libro/lettura che vi si svolge (o per la quale è pensato, progettato, strutturato…)?Le azioni principali che si svolgono in questo contesto sono la lettura di riviste nell’apposita zona d’attesa per quanto riguarda i visitatori e la lettura principalmente per questioni di lavoro della segretaria nella sua postazione.
  14. Quali altre azioni (non relative al libro/lettura) vi si possono svolgere? (dettagliare 200 battute)Il visitatore può limitarsi a guardarsi intorno nell’ampio spazio messo a disposizione, o parlare alla segretaria.

    La segretaria può parlare al telefono, consultare il computer, dedicarsi al lavoro d’ufficio.

  15. Come si muovono/comportano le persone all’interno dello spazio? (liberamente, secondo procedure/percorsi/azioni/obiettivi.. etc) (dettagliare 200 battute)Le persone all’interno di questo spazio possono muoversi liberamente, mantenendo sempre un atteggiamento consono, vista anche la presenza costante della segretaria che non consente di compiere atti impropri.

    L’accesso ad altre parti dell’edificio è sempre controllato dalla segretaria, che a sua volta deve ricevere il permesso per lasciar passare il visitatore agli altri ambienti.

    L’ingresso costituisce quindi una zona neutra all’interno della quale le persone possono muoversi piuttosto liberamente, ma per procedere oltre occorre un’autorizzazione.

     

  16. Quali sono le modalità temporali di utilizzo dello spazio (durata, momento della giornata etc)? (dettagliare 200 battute)In genere l’attesa dura pochi minuti, eccetto i casi in cui la persona presso la quale il visitatore deve essere ricevuto sia occupata.
  17. Gli attori possono modificare lo spazio? Come? Con che ruoli? Temporaneamente? Gli attori possono modificare solo minimamente l’ambiente: il visitatore può spostare ad esempio la sedia per essere più comodo, ma non può spostare gli espositori o il tavolo d’appoggio, così come la segretaria deve prima ottenere l’autorizzazione per spostare in un’altra zona o addirittura cambiare la sua postazione di lavoro.
  18. Quali sono gli aspetti positivi (relativi al libro/lettura e non) di questo contesto? E quelli negativi?È un ambiente piacevole, calmo, silenzioso che mette a proprio agio e stimola la lettura della rivista pubblicata dalla casa editrice: il rimando al mondo del design è percepibile e stimolante, così come il rimando alla rivista stessa ( sono presenti numeri di Abitare, poster delle copertine storiche…).

    Tuttavia il mobilio è scarno (poche sedie e un solo tavolo d’appoggio se si esclude la postazione della segretaria), insufficiente per un numero consistente di visitatori.

  19. Come questo contesto potrebbero essere migliorato, reso più idoneo, più funzionale, più efficace ad usi relativi al libro/lettura?Sarebbe necessario un numero più consistente di sedute e piani d’appoggio, magari l’accesso libero ad una parte dei libri posseduti dalla casa editrice.

    Creato da: gruppo11-Cartabianca

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s