Sorreggere il libro a letto

Nome azione: SORREGGERE 

Declinazione specifica: sorreggere un libro straiati nel letto

Individuare a quale categoria appartiene l’azione

a)Azioni implicite alla lettura    

This slideshow requires JavaScript.

2)Descrivere l’azione come se si stesse narrando uno storybord (500 parole max)

a- Si accende l’abatjour > ci si posiziona sdraiati nel letto > si prende il libro dal comodino girandosi sul fianco in modo da utilizzare il braccio opposto al comodino(risulta più comodo che utilizzare l’altro braccio).

b- Con l’ausilio di entrambe le mani si apre il libro alla pagina giusta > si distendono le braccia verso l’alto ci si cimenta nella lettura. (È questo il momento del sorreggere vero e proprio che si può prolungare per al massimo mezzora, con fasi di stasi di circa 8 minuti per la lettura delle due pagine a fronte).

c- Per girare pagina si tiene il libro con una mano > si usa l’altra per girare.

Ben presto si sentiranno le braccia che si appesantiscono, fino al prolasso di libro e braccia sul volto ormai dormiente.

Volendo è successo che il lettore utilizzi una matita per sottolineare qualche parte del libro che gli interessi. Quindi mentre si è nella fase di stasi, una delle due mani(di solito quella che si utilizza per scrivere), non sorregge più il libro, ma va a sottolineare, tenendo la pagina aperta grazie all’ausilio delle dita.

3) Indicare tre aggettivi che caratterizzano l’azione

FATICOSO – RIPOSANTE – ASTRATTO

4) Individuare le seguenti caratteristiche.

L’azione

a)     Coinvolge 1, 2 o più persone? (dettagliare 200 battute)

L’azione coinvolge solo una persona, non di più.

b)     Richiede un oggetto per compierla? Quale? Come si usa?

L’azione richiede la presenza di un libro, e se si vuole di una matita; fondamentale è anche il letto.

c)      Si svolge in pubblico o in privato?

Si svolge in un contesto privato: nella propria camera.

d)     Quanto tempo richiede?

Il tempo richiesto è di circa 30-45 minuti. Anche perché è la lettura che si fa prima di andare a dormire, quindi è pre-calcolato che questa lettura concili il sonno (difficilmente sarà una lettura pesante).

e)     È una azione site specifica? In quale contesto si svolge?

La lettura da sdraiati è una azione che si svolge prima di andare a dormire; e si svolge nella propria camera, dopo che ci si è messi sotto le coperte.

f)       Richiede una competenza specifica? Quale?

Richiede un minimo di concentrazione.

g)     È un’azione legale o illegale?

È un’azione assolutamente legale.

h)     Come la lettura o il supporto (libro/rivista…) entrano in relazione  con l’azione? La coadiuvano,  la influenzano, la condizionano, la limitano,  la ostacolano… etc. ? (dettagliare 200 battute)

La lettura e il supporto coadiuvano l’azione che altrimenti non verrebbe eseguita.

i)       Quali sono gli aspetti positivi di questa azione? E quelli negativi?

Aspetti positivi: leggere da sdraiati è molto rilassante, ti permette di riposarti dopo una lunga giornata e di continuare a muoverti con la fantasia e l’immaginazione.

Aspetti negativi: è un’azione che comporta un notevole sforzo per l’utente, si sentono infatti pian piano le braccia sempre più pesanti e sempre più intorpidite a causa del minore afflusso di sangue.

j)       Come questa azione potrebbe essere migliorata, resa più facile, più piacevole, più efficace?

Questa azione potrebbe essere resa più facile e più piacevole se vi fosse un oggetto esterno che possa tenere sostenuto il libro sopra la mia testa: come ad esempio una volta che mi sostiene il libro e che mi permetta di muovere le pagine, senza cosi affaticare le braccia.

k)     Questa azione ti permette di poter leggere il libro anche da sdraiato, senza affaticarti troppo.

l)       E’ un azione finalizzata ad un risultato? Quale?

La lettura è sempre un coinvolgimento emotivo, lo stare sdraiati, però porta una sensazione di rilassamento e di piacevolezza, quindi l’azione ha ricadute emotive.

m)   L’azione modifica il supporto? In modo reversibile o irreversibile?

L’azione non modifica il supporto più di una normale lettura. Al massimo se ci si addormenta con il libro sulla faccia, le due pagine su cui ci si è addormentati saranno più aperte delle altre.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s