Regalare_2

Scheda AZIONI

Nome azione
: Regalare

Declinazione specifica: Regalare in beneficenza (ad associazioni, asili, biblioteche…)

Individuare a quale categoria appartiene l’azione

b) Azioni che si compiono con/ sull’artefatto per la lettura

1)Almeno 3 immagini

This slideshow requires JavaScript.

2)Descrivere l’azione come se si stesse narrando uno storyboard (500 parole max)

a) SI terminata o comunque si interrompe definitivamente la lettura del libro

b) Si decide di liberarsene (la lettura non è piaciuta, se ne possiedono più copie, non è più idonea ai gusti del lettore, non se ne è sentimentalmente legati…)

c) Il libro, in base alla sua tipologia, viene consegnato ad appositi enti che ne potrebbero fare buon uso: asili nel caso di libri per l’infanzia, biblioteche per altri generi, associazioni di beneficenza…

3) indicare tre aggettivi che caratterizzano l’azione

Occasionale-Generosa-Gratuita (per il destinatario)

4) Individuare le seguenti caratteristiche

L’azione

a)  Coinvolge 1, 2 o più persone? (dettagliare 200 battute)

L’azione coinvolge il donatore e destinatari a lui sconosciuti: se ne intuiscono le categorie ( bambini, persone indigenti, frequentatori di biblioteche…) , ma non si conoscono in prima persona coloro che usufruiranno del libro, né si conosce il loro numero.

b)    Richiede un oggetto per compierla? Quale? Come si usa?

Richiede il libro stesso.

c)     Si svolge in pubblico o in privato?

La consegna avviene in luoghi pubblici.

d)    Quanto tempo richiede?

L’atto della donazione richiede in sé poco tempo, mentre il recupero e la catalogazione dei libri in disuso (magari non se ne ricorda la collocazione) può richiedere diversi minuti.

e)     È una azione site specifica? In quale contesto si svolge?

É un’azione che si rivolge a specifici enti (asili, biblioteche, associazione benefiche…).

f)      Richiede una competenza specifica? Quale?

Non sono richieste particolari competenze.

g)     È un’azione legale o illegale?

Legale

h)    Come la lettura o il supporto (libro/rivista…) entrano in relazione  con l’azione? La coadiuvano,  la influenzano, la condizionano, la limitano,  la ostacolano… etc. ? (dettagliare 200 battute)

Il proprietario può decidere di dare in beneficenza un suo libro perché non sentimentalmente legato ad esso, il libro può non essere piaciuto, col tempo i gusti sono cambiati o se ne posseggono diverse copie. Il legame affettivo in genere è debole, anche per questo si decide di separarsene, ma nel caso della donazione di alcuni libri, come ad esempio quelli letti durante l’infanzia e di cui non s ne fa più uso, possono essere risvegliate memorie ed emozioni.

i)       Quali sono gli aspetti positivi di questa azione? E quelli negativi?

Ci si può liberare di libri che non si vogliono tenere in casa senza doverli buttare, oltre al fatto che si compie un’azione generosa verso il prossimo.

A volte si può scambiare la beneficenza come l’uso di una “discarica”, volendosi  sbarazzare di libri in cattivo stato.

j)       Come questa azione potrebbe essere migliorata, resa più facile, più piacevole, più efficace?

Donare libri in beneficenza può essere un atto che passa inosservato e la gente può dimenticare di avere in casa libri che non usa ma che potrebbero essere interessare a qualcun altro. Potrebbe essere utile organizzare giornate di raccolta di materiale, o passare porta a porta per venire incontro a chi non sa bene a chi rivolgersi.

k)     E’ una azione finalizzata ad un risultato? Quale?

L’azione è finalizzata a riciclare libri che non sono più d’interesse per chi li possiede in favore di gente che invece potrebbe utilizzarli senza dover pagare.

l)       E’ una azione che implica un coinvolgimento emotivo?

Il coinvolgimento emotivo, più che riguardare il legame lettore-libro (legame in genere debole se si decide di separarsene), riguarda l’atto stesso del donare in beneficenza, la soddisfazione e il piacere di sapere che sii sta facendo del bene al prossimo senza voler un tornaconto economico.

m)  L’azione modifica il supporto? In modo reversibile o irreversibile?

L’azione non modifica il supporto, sarà il destinatario che eventualmente apporterà cambiamenti più o meno reversibili al libro.

Creato da: gruppo 11 – Carta bianca

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s